fbpx
play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
playlist_play chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    Young Premi PLAY per ascoltare

  • play_arrow

    Deep

  • play_arrow

    Relax

  • play_arrow

    Passion

YCB

Piuttosto fai questo!

today25 Giugno 2022

Background
share close

Soundtrack da ascoltare durante la lettura: “A-O-K” – Tai Verdes

Dallo scrocchiarsi le dita al mangiare troppi dolci, tutti abbiamo qualche abitudine che non è mortale, ma che non ci fa neanche bene. Proprio per questo ne esistono di più sane che possono essere sostituite a quelle nocive.

Trattandosi proprio di abitudini, quindi azioni ripetute nel tempo automaticamente, la cosa non è semplice..

Lo sapevi che ci vuole da un minimo di 21 giorni ad addirittura 8 mesi per creare una nuova abitudine? – Ora capisci cosa intendo quando dico che non è facile-.

Una nuova abitudine

Difficile sì, ma non impossibile.

Per creare una nuova abitudine – stavolta una buona – basta seguire 3 punti principali.

  1. Vai con ordine.

Inutile cercare di rivoluzionare la propria vita da un momento all’altro. Se vuoi essere sicuro di riuscire devi partire da un piccolo passo, o perderai di vista il tuo obiettivo. Quindi, pensa a una cosa che vuoi cambiare e concentrati su quella, le altre possono aspettare.

  1. Immagina.

Pensa al tuo futuro e a come sarà diverso. Concentrati sugli aspetti positivi e ciò ti terrà abbastanza motivato per fare un effettivo cambiamento.

  1. Segna.

Tieni traccia dei tuoi progressi, ti aiuterà a continuare sulla strada giusta.

Abitudini

Quali sono queste piccole abitudine che possono migliorare, anche di poco, la nostra vita?

Mele

Non scherzano quando dicono che una mela al giorno toglie il medico di torno. Non solo è un alimento sano e dolce, ma ci tira su.

A volerla dire tutta, una mela ci dà più energia di una tazzina di caffè, che non è letale, ma se preso troppo spesso fa male.

Abitudini

La prossima volta che ti sentirai stanco mangia una mela, piuttosto che prendere la terza tazzina della giornata.

Libri

Ti è mai capitato di prendere il telefono in mano e accorgerti all’improvviso che stai scrollando da ore su tiktok? Già, neanche questa è un’ottima abitudine.

Se pensi alla singola volta non sembra neanche tanto: cos’è qualche oretta passata al telefono? Sicuramente non è quella quantità di tempo che ti svolta la giornata.

Certo, ma se a fine settimana ti metti a contare tutte le ore perse ti renderai conto che in quel tempo potevi fare veramente tante cose.

La prossima volta che ti viene da aprire tiktok, prova a prendere un libro e a leggere qualche pagina, anche solo per mezz’ora.

Non ti sembrerà così allettante come lo schermo del tuo telefono, ma ti sentirai molto più produttivo e appagato dopo aver letto, piuttosto che dopo aver fatto su e giù con un dito. Poi, se non ti piacciono le cose impegnative basta anche un fumetto.

Abitudini

E se non sai che leggere non ti preoccupare, ci pensa il nostro Johnny a dirtelo.

Magia

Non ti preoccupare, non dovrai ricorrere veramente alla magia per liberarti di questa cattiva abitudine.

Che sia per ansia, stress o altro, in molti si scrocchiano in continuazione le dita e ciò, a lungo andare, può ridurre la forza delle mani.

Essendo un comportamento, più che un’abitudine, è abbastanza complicato smettere. Per questo, non c’è qualcosa da fare in sostituzione. Piuttosto, il trucco è tenere le mani occupate ogni volta che ci viene la tentazione.

Ad esempio, potresti allenarti a fare dei trucchi di magia, facendo passare una moneta tra le tue dita. Oppure, basta anche un semplice slime – da quanto tempo non se ne sentiva parlare – o qualcosa di morbido da tenere tra le mani quando non sai come occuparle.

Non è semplice, ma con un po’ di volontà – e, ovviamente, seguendo i miei consigli – potrai scacciare quei piccoli comportamenti sbagliati.

Soprattutto, ricorda: procedi passo per passo e te ne libererai completamente.

Scritto da: Margherita – 4D

Written by: Aurora Vendittelli

Previous post

Post comments (0)

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0%