fbpx
play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
playlist_play chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    Young Premi PLAY per ascoltare

  • play_arrow

    Deep

  • play_arrow

    Relax

  • play_arrow

    Passion

YCB

Natale in avvicinamento

today7 Dicembre 2022

Background
share close

Soundtrack da ascoltare durante la lettura: “All I Want For Christmas Is You (SuperFestive!)” – Mariah Carey

Dal 1° dicembre qualcosa nelle nostre vite è cambiato. Con l’inizio di questo mese speciale, infatti, tutti quanti ci sentiamo molto vicini ad uno dei periodi dell’anno che, probabilmente, preferiamo: il NataleL’atmosfera festiva si fa sentire sempre di più: dalle luminarie per strada, agli alberi che tutti stiamo cominciando a tirare fuori. E poi, si sa, come ogni anno, c’è la speranza della neve, che qui a Roma si è sempre rivelata piuttosto vana. Ma non ci scoraggiamo, magari quest’anno è la volta buona

Insomma, l’attesa di questa festa che è molto difficile non amare, ci rende tutti un po’ più felici e magari anche più buoniPerciò, vediamo quali sono alcune delle tradizioni caratteristiche di ogni Paese, per l’attesa di questo giorno così freddo, ma al tempo stesso, così pieno di calore

Calendari dell’Avvento, da più di cento anni

Calendario dell'Avvento, altrimenti detto "Conto alla rovescia per Natale"
Calendario dell’Avvento

I calendari dell’Avvento sono davvero tra gli oggetti più soddisfacenti e divertenti del mondoForse ho un po’ esagerato, ma ricordo che da bambina, prima ancora di alzarmi dal letto, il mio pensiero immediato era: 

Devo aprire la casella di oggi!”. 

E vedere ogni giorno un cioccolatino nuovo, mi dava gioia e il brivido del dubbio di quale dolcetto mi sarebbe capitato. Ma andando a guardare più a fondo, che storia hanno questi calendari? 

Furono inventati nel 1908 in Germania da Gerhard Lang, un editore protestante. Esisteva già l’usanza di attendere il Natale scartando ventiquattro pacchetti, uno al giorno. Lang, però, portò l’innovazione del vero e proprio calendario, con un disegno diverso per ogni giorno. Successivamente aggiunse le finestrelle – la nostra parte preferita – al cui interno, al tempo, c’erano dei piccoli angioletti o Gesù Bambino da assemblare. Arrivò dopo la tradizione dei dolcetti e dei cioccolatini – che in inverno, ci stanno sempre bene! – .E ancora oggi, la nostra attesa è scandita da questi calendari. Beh, se sono più di cent’anni che esistono, allora sono veramente un’idea bellissima! 

Polonia e paglia

Anche i modi di decorare cambiano da Nazione a Nazione. Noi amiamo mettere a tavola centrini natalizi, tovaglioli con i colori tipici… e c’è chi invece mette un po’ di paglia, sotto o sopra la tovaglia, per ricordare il fatto che nel Cristianesimo, Gesù nacque in una mangiatoiaIl tutto, però, assume anche un lato superstizioso, perché, durante il cenone di Natale, in Polonia, a turno si estrae un rametto di paglia da sotto la tovaglia: quelli verdi indicano un anno di fortuna e un matrimonio imminente e quelli gialli un anno da single

Una tradizione particolare, unica nel suo genere, ma senz’altro divertente! 

Scope norvegesi

Strega che vola a Natale: si vede che si è confusa con il 6 gennaio
Strega

Anche in Norvegia ci sono degli usi scaramantici, il giorno della Vigilia: tutte le scope vengono nascosteL’intento è quello di allontanare gli spiriti maligni e di non rovinare il Natale, visto che, secondo la leggenda, le streghe scendono dai monti per seminare tradimento e cattiveria nelle famiglie. 

Beh, detto ciò, al giorno tanto aspettato non manca molto: godiamoci il Natale ma anche il sapore dell’attesa, che sicuramente ci permetterà di avere una prospettiva di giorni di vacanza sereni. E a questo punto, non mi resta che augurarvi, un po’ in anticipo, un Natale meraviglioso

Scritto da: Benedetta, 3G 

Written by: Aurora Vendittelli

Previous post

Post comments (0)

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0%