fbpx
play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
playlist_play chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    Young Premi PLAY per ascoltare

  • play_arrow

    Deep

  • play_arrow

    Relax

  • play_arrow

    Passion

YCB

Don’t panic: buone abitudini per riiniziare

today3 Gennaio 2024

Background
share close

Soundtrack da ascoltare durante la lettura: “I Will Survive”- Gloria Gaynor

Ora che siamo nel 2024 e le feste sono quasi finite, sta per arrivare il rientro che tutti temono, e per non ricominciare con ansia e preoccupazione, seguire delle buone abitudini renderà tutto più semplice. Non bisogna seguire questi consigli solo prima di tornare a scuola, ma anche durante tutto l’anno, per non ritrovarsi con tante cose da fare tutte insieme.

Un po’ alla volta  

Potrei somigliare alla maggior parte dei genitori quando dico che cominciare a fare i compiti prima è meglio rispetto a portarseli dietro e a farli tutti l’ultimo giorno. Non solo è meno stressante e permette di godersi di più le vacanze ma, dividendosi gli esercizi, o le pagine, che si hanno un po’ al giorno, non ci dimenticheremo di ciò che abbiamo fatto a scuola e, al ritorno, ricorderemo più i concetti. Ovviamente, questo non vuol dire che si deve fare tutto subito, perché sarebbe come farli tutto all’ultimo, ma si deve essere costanti.

Studiare
Ph. Credits @Aaron Burden su Unsplash.com

Per non dimenticare 

Non tutti i professori danno qualcosa da fare per le vacanze, ma questo non vuol dire che bisogna dimenticare quelle materie. Per ritornare con la mente fresca, ripassare gli ultimi argomenti fatti in classe è fondamentale, anche per essere preparati per qualche domanda a sorpresa. E se proprio non vi va di ripassare come se vi steste preparando per un’interrogazione, anche solo rileggere vi farà ricordare qualcosa.

Mens sana in corpore sano 

Non dimentichiamoci, però, che siamo ancora in vacanza, periodo che serve per staccare dalla scuola e per riprendere fiato. Anche per smaltire pranzi e cenoni, una passeggiatae per i piú temerari una corsa– non solo allevia ansia e stress, ma migliora la circolazione e stimola il sistema nervoso. Inoltre, sgranchirsi le gambe ogni tanto, mentre studiate, aiuta a staccare e a non stancarsi subito. Se poi volete praticare uno sport al posto di camminare, va bene lo stesso, perché l’effetto benefico non cambia.

Sport
Ph. Credits @Arek Adeoye su Unsplash.com

Arrivare all’inizio della scuola già pronti per affrontare il quadrimestre, o pentamestre, sarà meno traumatico che ricominciare senza una base, perché chi ben comincia è a metà dell’opera.

Scritto da: Cristina Beraldo 

Written by: Margherita Manzi

Previous post

Post comments (0)

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0%