fbpx
play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
playlist_play chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    Young Premi PLAY per ascoltare

  • play_arrow

    Deep

  • play_arrow

    Relax

  • play_arrow

    Passion

Eventi

Ventotene Europa Festival

today6 Maggio 2019

Background

Una palestra di cittadinanza attiva ed europea

Nel corso della scorsa settimana voicebookradio.com ha raccontato in veste di media partner la 3° edizione del Ventotene Europa Festival, organizzato da La Nuova Europa, che come ogni anno si prefiggeva un ambizioso obiettivo, quello di essere un laboratorio di confronto e una fucina di proposte reali per un miglioramento ed avvicinamento delle istituzioni europee all’idea di Unione Europea che i giovani hanno e vorrebbero realizzata.

“Se dovessi ricominciare daccapo, inizierei dalla cultura” -Jean Monnet

Questa settimana è stata per i 50 studenti coinvolti, provenienti da Madrid, da Parigi, da Roma e da scuole internazionali francesi, rappresentati di moltissime nazioni diverse, un’occasione per riscoprire le radici storiche dell’Europa e per confrontarsi su cinque grandi temi: Ambiente, Difesa, Diritto di voto, Odio ed Intolleranza ed Economia e società.

Dalla discussione collettiva di questi punti e dalla loro sintesi è scaturita la redazione di un documento che spiega come, secondo i giovani, dovrebbero funzionare le istituzioni europee, per conciliare i principi di libertà, rappresentatività e partecipazione, senza dimenticare il background di culture e valori comuni.

Si tratta delle loro Proposte per l’Europa 2019-2024, obiettivo conclusivo del Ventotene Europa Festival, che propone delle linee guida in ognuno di questi campi, interamente ideate dagli studenti e che verranno consegnate, oltre che ad Alessandro Capriccioli, Presidente della Commissione Affari Europei e Internazionali del Consiglio del Lazio, ai Presidenti della Repubblica francese ed italiana, Emmanuel Macron e Sergio Mattarella.

Strumentali all’arricchimento della coscienza dei giovani partecipanti sono state le conferenze che chiudevano ogni giornata di lavoro e che si proponevano di ampliare lo spettro di sensibiltà dei protagonisti di questa 3° edizione.

Si sono susseguiti nei loro interventi, Gianni Vacchelli “Le radici plurali dell’Europa”, Gabriele Panizzi “A Ventotene è nata l’Europa”, “Il tempo del noi” con Angelo Chiorazzo e Raffaele Torino, “50 in Rete: Internet ci ha reso più stupidi?” con Diletta Alese, Guido Stazi, Goffredo De Marchis, Alessandro Barbano e Massimiliano Coccia.

Un grande riconoscimento e ringraziamento va a Raffaella Rizzo, direttrice del Festival, e Roberto Sommella, presidente de La Nuova Europa, per il profuso impegno e dedizione per rendere possibile questo laboratorio di cittadinanza europea.

Da parte nostra è stata una grande emozione poter seguire così da vicino un’esperienza intensa e complessa, ma anche stimolante ed appagante, come il Ventotene Europa Festival, e non vediamo l’ora di tornare a raccontarvi le prossime edizioni.

Di Ruggero Roccasecca

Written by: Veronica Di Sero

Previous post

Samsung-Sero

News

Samsung e la TV per Instagram

Il colosso tecnologico ha prodotto uno schermo verticale pensato per gli influencer Per ognuno di noi è diventato indispensabile essere sempre connessi ai social, in particolar modo le persone che hanno fatto dei nuovi network una vera e propria professione. La Samsung, colosso internazionale nell'ambito dell'Hi-Tech, ha deciso di creare uno strumento per queste figure lavorative emergenti. Parliamo di uno schermo televisivo da 43 pollici, che si sviluppa in maniera […]

today6 Maggio 2019

Post comments (0)

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0%