fbpx

Una scoperta per l’ambiente

Scritto da il 30 Marzo 2020

Durante la lettura si consiglia l’ascolto del brano: “Up and up – Coldplay”

E’ stato trovato un batterio in grado di riciclare un utilizzatissimo materiale plastico

Due giorni fa è stato approvato dall’Unione Europea un piano che prevede per il 2025 di ridurre i prodotti e gli imballaggi in plastica vergine di almeno il 20%, di imporre alle aziende di portare al 30% le materie plastiche riciclate tra quelle utilizzate e di aumentare la capacità di raccolta, selezione e riciclaggio del 25%.

Ed ora è arrivata un’altra notizia che fa sperare che qualcosa si possa muovere nei prossimi tempi sul fronte ambientale, ancora da un programma dell’UE.

E’ stato infatti scoperto in Germania, nel Helmholtz Center for Environmental Research-UFZ di Lipsia, che un batterio, il Pseudomonas sp. TDA1 per la precisione, è in grado di rompere i legami chimici del poliuretano, che è appunto un materiale plastico del quale si producono più di tre tonnellate all’anno.

Ovviamente sarebbe un grande aiuto riuscire a riciclare un materiale dalla così imponente produzione, ma è tutto come sempre nelle mani degli uomini e c’è da dire che anche negli ultimi anni c’erano state simili scoperte, che però non sono ancora state sfruttate a fondo.

Sperando che questa grande scoperta sia seguita da altrettanto grandi azioni concrete, allora, speriamo bene.


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Young

Premi PLAY per ascoltare

Traccia corrente

Titolo

Artista