fbpx
play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
playlist_play chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    Young Premi PLAY per ascoltare

  • play_arrow

    Deep

  • play_arrow

    Relax

  • play_arrow

    Passion

Cultura

Sulle tracce di Banksy: compare a Tokyo un suo nuovo graffito (forse)

today19 Gennaio 2019

Background

Banksy o non Banksy, questo è il dilemma. A Tokyo è apparso un nuovo graffito che presenta numerosi tratti in comune con il celebre “umbrella rat” dello street artist di Bristol. Si tratterà davvero della sua opera più recente? La certezza non c’è ancora.

Attorno all’identità del writer aleggia da sempre un alone di mistero: quale volto si celi dietro al suo nome, resta infatti insaputo. Tutto quello che conosciamo di lui, e ciò che traspare attraverso le sue opere, è spesso espressione dei disagi politici, sociali, e dello squallore di cui sovente l’essere umano è vittima.

Intanto, per eliminare ogni dubbio circa la sua veridicità, la porta del magazzino su cui è dipinta l’opera, è stata smontata e portata al sicuro. Si attende ora la conferma che si tratti proprio di un nuovo lavoro di Banksy.

La capitale nipponica è, comprensibilmente, in grande fermento. Tuttavia, da alcuni indizi emersi proprio dallo stato di conservazione dell’opera, sembrerebbe che non si tratti di un elemento recente, tutt’altro: il graffito potrebbe essere lì da molto tempo.

L’aver portato al sicuro il topolino è una scelta comprensibile, alla luce di quanto accaduto, appena prima dello scorso Natale, a Port Talbot (Galles). Si erano infatti create lunghe file di folla, accorse proprio per ammirare l’ultimo murale dell’artista.

A come stanno i fatti tutt’oggi, l’ultima opera accertata di Banksy resta dunque (ancora) “season greetings”. Ricordiamo inoltre che l’artista adopera spesso e volentieri il suo social preferito, Instagram, per autenticare le sue creazioni. Chissà che nelle prossime ore non ci riservi qualche sorpresa!

Written by: Chiara Mezzina

Previous post

News

Simone Albrigi, il fumettista che ha deciso di prendere 3 mesi di congedo parentale

In arte Sio, Simone è conosciuto sui social e Youtube per il suo canale di fumetti "Scottecs", molto apprezzato da migliaia di utenti. Negli ultimi giorni ha fatto parlare di sé per la decisione di prendersi 3 mesi di congedo parentale, annuncio dato attraverso un post su Facebook che potete leggere qui sotto: https://www.facebook.com/scomics/photos/a.10150121181310700/10156675801365700/?type=3&theater Come potete leggere dal post di Sio, il fumettista si scaglia apertamente contro le norme italiane […]

today19 Gennaio 2019

Post comments (0)

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0%