fbpx

Young

Premi PLAY per ascoltare

Traccia corrente

Titolo

Artista


Il Rock esplode il 31 marzo

Scritto da il 31 Marzo 2021

Il 31 Marzo per il rock non è stato affatto un giorno come gli altri. A cavallo tra il 1976 e il 1992, infatti, sono stati pubblicati tre album che hanno fatto la storia del genere musicale. Stiamo parlando di Presence dei Led Zeppelin, Turbo dei Judas Priest e Adrenalize dei Def Leppard. Tre dischi che non hanno neanche bisogno di una presentazione vista l’importanza, ognuno a modo suo, che hanno avuto per il movimento e per i singoli gruppi.

Una critica troppo severa

Non possiamo che iniziare a parlare del più vecchio ossia di Presence. Un album che, nonostante fosse uscito solamente il 31 Marzo, il 1 Aprile era già diventato disco d’oro. Un successo incredibile, tanto da raggiungere le prime posizioni per numero di vendite in tutto il mondo. Ovviamente, però, qualcuno lo trovo poco gradevole, tanto da definirlo una vera e propria caduta in basso per tutto il gruppo. Di chi stiamo parlando? Della critica discografica. Un parere, però, che non deve essere interessato più di tanto ai Led Zeppelin.

Nell’album possiamo trovare alcuni dei migliori assoli di chitarra mai fatti da Jimmy Page. Un disco che non fu capito per la sua grande intimità e per il suo rock frutto di un periodo turbolento per tutto il gruppo. Un disco che, però, ha saputo regalarci emozioni incredibili, che non smetteremo mai di ascoltare.

Un album di transizione

Turbo e Adrenalize, oltre al giorno d’uscita, condividono un’altra cosa. Entrambi gli album ha rappresentato, sia per i Judas Priest che per i Def Leppard, un momento di cambiamento musicale. E se per i primi l’album è stato, probabilmente, il momento più basso della loro carriera, Adrenalize ha riscosso un enorme successo.

I Judas Priest, dopo aver pubblicato Turbo, ricevettero moltissime critiche da parte dei loro fan, tanto da non suonarlo più durante i loro concerti. Questo disco, però, ha segnato il passaggio dall’hard rock e dall’heavy metal al pop metal, un genere che, all’epoca, era molto di moda. Un album che è riuscito ad entrare nella storia del gruppo, cambiando il loro genere e spingendoli ancora di più al successo.

Anche i Def Leppard cambiarono il loro genere musicale con Adrenalize. Il gruppo britannico passò dall’hard rock al grunge, un particolare genere dell’alternative rock. Un album iconico, tanto da spodestare Nevermind dei Nirvana dal primo posto della Billboard 200. Una vittoria musicale che gli valse numerosi dischi d’oro e di platino, tanto da pubblicare, qualche mese dopo, anche un cd bonus.


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.