fbpx

Young

Premi PLAY per ascoltare

Traccia corrente

Titolo

Artista


Rancori a San Valentino: e se il nome del nostro ex venisse collegato a quello di una preda?

Scritto da il 14 Febbraio 2019

L’amore è senza ombra di dubbio uno degli argomenti di cui si parla maggiormente. I romanzi, gli articoli delle riviste e le canzoni sono intrisi di frasi sdolcinate e di celebrazioni del sentimento più nobile di tutti. O, almeno, di quella che dovrebbe essere un’emozione pura e sincera. Ma si sa, anche le storie più travolgenti, spesso sono destinate a finire. Ora finalmente è arrivata la possibilità per le persone dal cuore infranto di dare il nome del prorpio ex…a un salmone! Quello che avverrà dopo, è un misto di assurdità, ma anche divertimento.

Siamo in un centro selvaggio, dove la natura domina incontrastata. A fare da sfondo, splendidi laghi incastonati tra rocce e piante secolari. Così come la flora di questo ambiente è ricca e rigogliosa, anche la sua fauna non è da meno. In particolare, ci concentriamo sui salmoni e gli orsi di questi luoghi. Aprite bene le orecchie: nel giorno di San Valentino, al Wildlife Images Rehabilitation Center dell’Oregon, con una donazione di appena 20 dollari, è possibile attribuire a un salmone il nome del proprio ex, che verrà mangiato da un orso!

Forse un esperimento estremo, ma ammettiamolo: anche i più buoni d’animo hanno certamente in testa almeno un nome che, senza pensarci due volte, affibierebbero al povero pesce. La notizia, spopolata su instagram tramite la pagina Pure wow, ha raccolto in brevissimo tempo un largo consenso. Tra i commenti più scherzosi, ritroviamo un’utente che, taggando le proprie amiche, scrive “avrei almeno tre nomi da poter consigliare!”

Ebbene, che si tratti di un gesto un po’ estremo non è da mettere in dubbio, ma riflettendoci, potrebbe avere lo stesso effetto catartico e rigenerante che si ottiene sparando al poligono, o colpendo con le freccette la foto della propria pena amorosa. Dopotutto, l’importante è trovare una valvola di sfogo!

Taggato come

Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.