fbpx
play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
playlist_play chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    Young Premi PLAY per ascoltare

  • play_arrow

    Deep

  • play_arrow

    Relax

  • play_arrow

    Passion

News

Quadarella: record italiano e primo oro azzurro ai mondiali di nuoto 2019

today23 Luglio 2019

Background

Simona Quadarella, 20 anni (classe 1998), ha trionfato nei 1500 metri stile libero ai mondiali di nuoto che si stanno tenendo in questi giorni a Gwangju, in Corea del Sud.

La nuotatrice di origini romane, già medaglia d’oro nei 1500 metri stile libero ai mondiali giovanili di Singapore 2015, si era distinta per la medaglia di bronzo ottenuta nei 1500 metri stile libero ai campionati mondiali di Budapest 2017 e nel 2018 aveva ottenuto il titolo di campionessa europea nei 400, 800 e 1500 stile libero nelle piscine di Glasgow.

Approfittando dell’assenza della favorita Ledecky, la Quadarella non ha mollato la presa e ha letteralmente dominato la finale, restando in vetta dall’inizio alla fine della gara e surclassando le avversarie. Non c’è stata storia infatti per la tedesca Sarah Kohler e la cinese Jianjiahe Wang, rispettivamente seconda e terza classificata.

Ha inoltre strappato ad Alessia Filippi il nuovo record italiano, rimasto inalterato dai Mondiali di Roma 2009, segnando uno straordinario 15’40″89 e regalando all’Italia il primo oro ai mondiali di quest’anno dopo i quattro argenti e tre bronzi ottenuti.

La ventenne si mostra perciò consapevole e orgogliosa del lavoro svolto con grande impegno e maturità, quindi commenta in lacrime il suo trionfo ai microfoni di Rai Sport, senza mancare un riferimento alla rivale Katie Ledecky:

Non ci credo, sapevo dall’inizio che avrei vinto, ma ora che è tutto reale e ancora non mi sembra vero. L’assenza della Ledecky? Questi ritiri ci sono perché non sei in grado di stare lì. La notizia della sua assenza un po’ mi ha spiazzato, non sapevo se sarebbe stato un bene o un male. Sarò stata fortunata, ma la fortuna va a chi si impegna, perché ero la seconda. In due anni è cambiato tutto. Spero di continuare così anche oltre Tokyo. Ogni volta che vinco ho sempre più voglia di vincere.

Simona Quadarella

Written by: Camilla Presutti

Previous post

Cultura

Amy Winehouse: amore e tormento

Il 23 luglio di otto anni fa si spegneva nella sua casa di Camden Amy Winehouse. Si dice sia stata colpa dell'amore. Un amore folle il suo, quello per Blake Fielder-Civil: la loro relazione tormentata è stata infatti il tema dei suoi brani dell'album Back to Black. Il fratello di Blake, Harry, li definiva "due treni ad alta velocità che andavano l'uno contro l'altro" e la droga era parte integrante […]

today23 Luglio 2019

Post comments (0)

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0%