fbpx

Young

Premi PLAY per ascoltare

Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

T30

13:00 13:30

Show attuale

T30

13:00 13:30


parole, parole, parole: spalla

Scritto da il 26 Marzo 2021

Soundtrack da ascoltare durante la lettura: “Sword from the stone” – Passenger

Alla fine del combattimento, il gladiatore fu ferito sulla propria spalla dalla spada del suo avversario.

Se leggete tra le righe – o tra i grassetti – della nostra frase d’apertura, potete trovare uno spoiler: le parole spalla e spada sono legate.

Tutto ha inizio dalla spada latina, la “spatha”. Questo termine indicava la classica arma usata per combattere.

Il suo diminutivo “spatŭla” però non si riferiva soltanto ad una “spada piccola“, ma anche ad una delle armi che usiamo nelle nostre faccende quotidiane: la spatola, la nostra fedele arma multi-uso in cucina.

Probabilmente il motivo per cui spatula indicava sia una piccola spada che una spatola è che questi due oggetti hanno dei tratti simili.

Entrambi hanno un manico ed un’impugnatura. E tutt’e due possono tagliare o infilzare qualcosa; nel caso della spatola, magari, una bella torta.

Comunque, tornando alla nostra storia, dopo il IV secolo d.C., spatula cominciò a riferirsi anche alla spalla.

Non abbiamo notizie esatte di come avvenne questo collegamento; forse, però, è dovuto ad una similitudine nell’aspetto della spatola e della spalla.

La forma arrotondata che si va allargando della spatola ricorda infatti il profilo smussato e rotondo della spalla.

Perciò, riassumendo: la parola che all’inizio indicava una piccola spada, dopo un lungo viaggio nell’uso della lingua, passando per una spatola, aveva acquisito il significato di “spalla”.

Avreste mai detto che dietro alla spalla ci fosse tutto questo?

spalla

Ad ogni modo, sappiate che i nostri speaker oggi su voicebookradio.com parleranno proprio della spalla, nelle sue varie declinazioni simboliche e creative. Vi stupiranno.

Sperando di avervi stupito anche in quest’articolo, l’appuntamento, come sempre, è per la prossima parola!

Taggato come

Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.