fbpx

Young

Premi PLAY per ascoltare

Traccia corrente

Titolo

Artista


Le ultime 5 canzoni trasmesse:

DON'T LEAVE ME NOW

LOST FREQUENCIES, MATHIEU KOSS

CHANGES (1999 REMASTER)

DAVID BOWIE

BROKEN

ELISA

BOXES

GAVIN JAMES

CREPE

IRAMA


Parole, parole, parole: desiderio

Scritto da il 16 Ottobre 2020

Soundtrack da ascoltare durante la lettura: “L’ultimo desiderio” – Daniele Silvestri

Questo venerdi parliamo di una parola che ha un’etimologia bellissima, una delle più intriganti della nostra lingua.

Il termine di oggi è “desiderio“. Lo utilizziamo molto spesso nelle nostre conversazioni quotidiane, senza nemmeno immaginare il concetto poetico che c’è dietro la sua origine.

Il sostantivo deriva infatti dal latino de-sidus. De indica mancanza di qualcosa, e quel qualcosa è sidus, che significa stella.

Si riferisce alla distanza che ci divide dai nostri auspici, perché “avvertiamo la mancanza delle stelle”, in quanto rappresentanti dei nostri sogni.

Non a caso nella notte di San Lorenzo esprimiamo un desiderio quando una stella cade; i nostri antenati credevano che i movimenti delle stelle predicessero il futuro con gli auspici… e, a tal proposito, anche oggi esiste l’oroscopo, che potete ascoltare su voicebookradio.com ogni mattina alle ore 7 e in replica alle ore 9.

Pensate poi all’espressione “essere nati sotto una buona stella”: il parallelismo tra le stelle e i sogni o gli auspici è arricchito da molti altri casi.

Quindi, ogni volta che usiamo la parola “desiderio”, stiamo esprimendo questo concetto che arriva fino al cielo “solo” per dire che vogliamo qualcosa che ancora non abbiamo.

Se volete scoprire altre parole interessanti, ecco l’articolo precedente della rubrica: https://www.voicebookradio.com/una-parola-nuova-da-imparare-oggi-petricore/

Taggato come

Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.