fbpx

Young

Premi PLAY per ascoltare

Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Luca Chef

12:30 12:35

Show attuale

Luca Chef

12:30 12:35


Mike Porcaro e il basso che sorride

Scritto da il 15 Marzo 2021

Soundtrack da ascoltare durante la lettura del pezzo: “I Won’t Hold You Back” – Toto

Quante volte, ascoltando Africa dei Toto, ci siamo emozionati, immaginandoci nei paesaggi esotici del grande continente africano? Un brano che ha fatto innamorare milioni e milioni di persone in tutto il mondo, tra cui anche noi ovviamente.

E se vi dicessi che, seppur in piccolissima parte, all’interno dei Toto c’è un po’ di Italia? Proprio così, il bassista Mike Porcaro, come anche i suoi fratelli Jeff e Steve, aveva origini italiane. Il nonno, infatti, era originario della nostra bellissima ed amatissima Calabria, emigrato negli Stati Uniti dopo la Prima Guerra Mondiale.

In questo giorno di sei anni fa, però, Mike Porcaro ci lasciava. All’età di cinquantanove anni se ne andava uno dei più grandi bassisti di sempre. Un artista che difficilmente dimenticheremo, vista la sua iconica posizione durante i concerti e il suo sorriso contagioso.

Ma Mike Porcaro non era solamente un bassista. Sono decine e decine le canzoni scritte ed interpretate da lui. La stessa Africa, ma anche Hold the Line e Rosanna sono opera del grande Mike. Inoltre lo stesso Porcaro in Good for You ha suonato anche il violoncello, a conferma della sua immensa polivalenza all’interno del gruppo.

Un amore, quello per la musica, che ha condiviso con i fratelli Jeff e Steve, ossia coloro che fondarono la band. Mike, invece, ne entrò a far parte solamente sei anni dopo, quando David Hugante decise di indirizzare la propria carriera come turnista.

Il successo di Mike Porcaro, ma di tutti i Toto, arrivò in modo quasi inaspettato. Un caso fortuito, che ci ha regalato uno dei gruppi di maggior successo, in grado di cambiare la musica rock del momento. Ciò che ha contraddistinto i Toto è stato il fatto di sostituire il culto del singolo verso quello del gruppo. Quando sentiamo una loro canzone, infatti, non ci vengono in mente i nomi dei componenti, ma tutta la band nel suo complesso.

Un fattore che li ha legati anche nel momento in cui il grande Mike Porcaro ha dovuto abbandonare i Toto a causa della sua malattia. La band, però, è continuata a stargli vicino sempre, organizzando un concerto di raccolta fondi in suo onore e per la ricerca sulla SLA.

Un gruppo che ha saputo trasmettermi un enorme quantità di emozioni, con i loro suoni inconfondibili. Le loro canzoni, infatti, mi fanno immediatamente tornare in mente i viaggi in Egitto fatti da bambino. Africa era la canzone che, la mattina appena alzato, ascoltavo in continuazione. Ricordi che difficilmente dimenticherò.

Il 15 Marzo 2015 ci lasciava Mike Porcaro, portandosi via con lui anche un pezzetto di tutti noi.

Taggato come

Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.