fbpx

L’eroe lgbt

Scritto da il 13 Marzo 2020

Durante la lettura si consiglia l’ascolto del brano: ” If I had You – Adam Lambert”

L’amore è amore, in tutte le forme che può assumere. È questo il messaggio che la Marvel sta attualmente cercando di trasmettere, ma il concetto continua ad essere contrastato, perciò la Marvel lotta, esattamente come i suoi eroi, per i valori che vuole trasmettere.

The Eternals, la nuova serie dell’MCU che uscirà nelle sale cinema il 6 Novembre del 2020 e diretta da Chloé Zhao, è anche tra le più misteriose dei multipli universi ideati dal grande Stan Lee. Nonostante il cast sia stato dichiarato fin da subito, tutto il resto è avvolto da una coltre di mistero: non è uscito, difatti, nessun trailer e della trama si conoscono solo le linee generali che caratterizzano l’opera.

Assieme al genere umano sono stati creati gli Eterni, gli homo immortalis, creati dai Celestials, una razza aliena, per proteggere il pianeta Terra. Questi super-umani hanno vissuto mescolati con l’altra razza fin dall’alba dei tempi, ma qualcosa li costringerà a mostrarsi. Una delle teorie che si è formata dopo la rivelazione di queste informazione è quella che gli X-Men discendano proprio da questi protettori.

Nei suoi vari film e fumetti la Marvel ha sempre lottato contro le discriminazioni valorizzando il ruolo delle donne e creando svariati eroi di colore, primi tra tutti BlackWidow e BlackPanther, perciò non sorprende che adesso combatta per la comunità lgbt, ma esistono persone che si oppongono anche a questo.

Esistono moltissimi eroi presenti nei fumetti e sul grande schermo membri di questa comunità, esempi lampanti sono Loki e Valkiria, entrambi bisessuali, ed anche Deadpool, che è pansessuale, ma nessuno di loro lo è dichiaratamente, o almeno lo ha mostrato palesemente sullo schermo.

Differente è Phastos, interpretato da Brian Tyree Henry, l’eroe di questa saga che, è stato annunciato, si scambierà, durante il corso della pellicola, un bacio con il suo compagno. Ciò ha provocato le critiche di molte persone, prima fra tutte, l’associazione americana One Million Moms.

È difficoltoso descrivere con precisione cos’è questa associazione e per cosa si batte, perciò viene riportata in seguito a questo paragrafo una parte di testo estratto dal sito proprio dell’associazione.

OneMillionMoms.com, a division of the American Family Association, was begun to give moms an impact with the decision-makers and let them know we are upset with the messages they are sending our children and the values (or lack of them)

Il nostro obiettivo è fermare lo sfruttamento dei nostri figli, in particolare da parte dei media di intrattenimento (TV, musica, film, ecc.). Mamma, OneMillionMoms.com è lo strumento più potente che devi affrontare contro l’immoralità, la violenza, la volgarità e la volgarità che i media di intrattenimento stanno lanciando ai tuoi figli.

About Us – onemillionmoms.com

La maggior parte delle persone vanta la sua totale indifferenza ai membri dell’ lgbt comunity, quindi ferisce sapere che ce ne sono alcune che non tollerano questo genere di cose, poiché sono divenute parte della realtà quotidiana.

Voi cosa ne pensate?


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Young

Premi PLAY per ascoltare

Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Tracce Indelebili

18:00 18:15

Show attuale

Tracce Indelebili

18:00 18:15