fbpx

Young

Premi PLAY per ascoltare

Traccia corrente

Titolo

Artista


L’aerobica sveglia il cervello quanto una tazza di caffè

Scritto da il 12 Febbraio 2020

Durante la lettura si consiglia l’ascolto del brano: “Wake Me Up – Avicii”

Volete iniziare la giornata con la giusta dose d’energia?

Uno studio condotto dall’Exercise and Health Psychology Laboratory della Western University in Ontario ha dimostrato che 20 minuti di allenamento aerobico svegliano il cervello quanto una tazza di caffè. Un risultato sbalorditivo, che mette in risalto quanto l’attività ginnica possa produrre benefici al corpo, oltre ad essere un toccasana per la funzione mnemonica e la concentrazione. I ricercatori, in base a questo studio, hanno comparato i risultati prodotti dall’assunzione di caffeina e dall’esercizio di attività sportiva sulla memoria di lavoro.

La memoria di lavoro è un’attitudine in grado di salvaguardare i ricordi e di modificare le informazioni. Si tratta di una funzione cognitiva, che riveste una mansione fondamentale nell’ambito dell’apprendimento logico-matematico e verbale. Non solo, essa viene utilizzata tutti i giorni, a cominciare dalle attività più banali, come fare la spesa, fino a quelle più complesse, come il lavoro.

Per confermare gli effetti della caffeina e dello sport su questa funzione, gli studiosi hanno condotto degli esperimenti su alcuni individui, sottoponendoli al gioco di carte Memory. Il risultato è stato chiaro: dopo 20 minuti, sia gli individui che hanno assunto caffeina, sia quelli che si sono allenati con la ginnastica aerobica, hanno presentato miglioramenti nella memoria di lavoro. Un’ottima notizia per tutti coloro che vogliono diminuire il consumo di caffè, bevanda che, ricordiamo, se presa con le giuste dosi fa bene all’individuo e alla salute, ma che contrariamente può causare insonnia, tachicardia, mal di testa, ansia e mal di stomaco.

Sappiate dunque che, se aveste bisogno di un po’ di sprint, invece del caffè potete ricorre a 20 minuti di allenamento aerobico!


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Leggi