fbpx

La sauna facciale

Scritto da il 1 Aprile 2020

Durante la lettura si consiglia l’ascolto del brano: “ Love Yourself – Justin Bieber”

 Siete rinchiusi in casa e per affogare il senso di frustrazione vi rifugiate nei dolci?

L’eccesso di alimentazione, oltre ad essere negativo per il corpo, a causa del poco movimento è dannoso anche per la pelle, che con il tempo si riempie di puntini neri e brufoli. Liberarsi di tutte le impurità della cute è possibile, grazie alla sauna facciale. Questo trattamento serve a regolare l’equilibrio fisiologico della pelle. La sauna facciale, infatti si avvale della tecnica dei vapori, questi agevolano la circolazione cutanea, aprendo i pori del viso e liberando infine lo sporco e le impurità. Una volta puliti i pori, la pelle è in grado di respirare ed assorbire meglio i principi attivi di cosmetici e creme, incrementando così il loro risultato. La sauna facciale inoltre, previene brufoli e puntini neri, garantendo una pelle morbida e idratata. Non solo, questa tecnica ha un ottimo effetto anti – invecchiamento. L’eliminazione delle cellule vecchie, comporta lo sviluppo di nuove cellule epiteliali, quest’ultime infatti, sono ricche di collagene, una proteina che garantisce una pelle elastica e senza rughe. Prima di provare la sauna facciale, si raccomanda di pulire meticolosamente il volto, con un detergente delicato e successivamente di risciacquare la pelle con dell’acqua tiepida affinché i pori si aprano.

Una volta eseguito il procedimento, potrete dedicarvi al rito di bellezza casalingo. Il primo passaggio che dovrete compiere è riscaldare un pentolino d’acqua, raggiunta l’ebollizione, aggiungete due cucchiaini di bicarbonato. In seguito, disponete il recipiente su una superficie piana e posizionate il viso sui vapori sprigionati per circa un quarto d’ora, coprendovi la testa con un asciugamano in spugna. Per chi fosse munito di una sauna facciale tecnologica, può metterla in funzione seguendo alla lettera le istruzioni e soprattutto facendo attenzione a mantenere il viso ad un’adeguata distanza di sicurezza. Ultimato il trattamento, aspettate cinque o dieci minuti, prima di spremere delicatamente tutti i brufoli e punti neri rimasti. Si sconsiglia questo trattamento per chi ha problemi cutanei, cicatrici, acne infiammata o ancora patologie cardiache o di pressione bassa.

 Ricordate che anche se non dovete uscire di casa è fondamentale prendervi cura del vostro corpo!


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Young

Premi PLAY per ascoltare

Traccia corrente

Titolo

Artista