fbpx

Young

Premi PLAY per ascoltare

Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Mooday

19:30 20:30

Show attuale

Mooday

19:30 20:30


Knowhere News: quando l’imparzialità è tutto

Scritto da il 29 Maggio 2018

Vi è mai capitato, passando accanto ai vostri genitori intenti a fare zapping, di sentire commenti del tipo “Questo TG non mi piace, meglio cambiare”, “Metti sul 3, che danno notizie migliori”, o magari “Anche stavolta hanno messo sotto i riflettori solo un servizio a scapito di altri molto più degni di nota”? Eppure, si presuppone che le news che popolano i tentacolari canali d’informazione quotidiana siano bene o male sempre le stesse. Dunque, cosa rende una testata giornalistica o un notiziario così odioso ai nostri occhi rispetto ad un altro?
La risposta è molto semplice: dipende tutto dal modo in cui le informazioni raccolte vengono elaborate e proposte al pubblico.

Per quanto si possa dare per scontato che un bravo giornalista mantenga una professionale e costante imparzialità durante quel delicato processo di rimaneggiamento dei dati ricevuti che è la creazione di un articolo o di un servizio, è molto raro che il risultato finale, nonostante i nobili intenti di chiunque si metta alla scrivania per la nostra corretta informazione, sia al 100% oggettivo e privo della benché minima traccia di schieramento o di giudizio. Per ovviare a questo “errore”, se pur innocente, tipicamente umano, una start-up americana ha creato Knowhere News, il sito web che non deluderà mai le aspettative dei lettori!

Alla base del successo di questo interessante canale d’informazione, che l’ha portato ad ottenere la stratosferica cifra di 1,8 milioni di dollari di finanziamenti, sta il modo in cui un accurato sistema di Intelligenza Artificiale e machine learning, coadiuvato dall’attenta opera di revisione e di correzione di eventuali imprecisioni stilistiche e sintattiche operata da esperti giornalisti, è in grado di redimere articoli perfettamente imparziali.
Il tutto avviene attraverso un procedimento piuttosto immediato: il sistema ricerca nel web il trending topic del momento, esplora attraverso migliaia siti ad elevato indice di affidabilità le molte versioni che esistono della medesima notizia, e ne distilla i dati essenziali. Una volta ottenuta la ‘materia prima’, non gli resta che elaborare un resoconto oggettivo dei fatti svoltisi. Dopodiché… click! Una rapida revisione, ed un nuovo articolo assolutamente neutrale è online!
A mano a mano che il sistema di AI lavora, un ruolo fondamentale è giocato dal contributo della componente umana. Infatti, i testi, una volta corretti da professionisti, vengono immessi nuovamente nella macchina, la quale in questo modo impara a migliorare le proprie capacità di comunicazione e proprietà di linguaggio, che sono in costante evoluzione.
Va inoltre aggiunto che Knowhere News non si ferma qui: chiunque desideri  valutare i pro e i contro di una novità esaminando pareri contrastanti, o magari preferisca legge degli articoli aderenti quanto più possibile al proprio personale credo politico o intellettuale, avrà a disposizione, accanto alla versione imparziale della notizia, anche la sua variante più “positiva” e “negativa”, o analogamente quella più “di destra” e “di sinistra”. Ce n’è per tutti i gusti, insomma!

E voi, cosa ne pensate di questa futuristica innovazione, che potrebbe ben presto rivoluzionare il mondo dell’informazione a trecentosessanta gradi?


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.