fbpx
play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
playlist_play chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    Young Premi PLAY per ascoltare

  • play_arrow

    Deep

  • play_arrow

    Relax

  • play_arrow

    Passion

YCB

Kennedy, una storia piena di segreti

today16 Settembre 2022

Background
share close

Soundtrack da ascoltare durante la lettura: “God Bless America” – Kate Smith

John Fitzgerald Kennedy non è un nome che passa inosservato. Specialmente a noi studenti dell’omonimo istituto

Del resto, tutti probabilmente sappiamo che si tratta del 35° presidente degli Stati Uniti d’America, che ha governato dal 1961 al 1963, in piena Guerra Fredda. 

Eppure sono certa che esistono moltissimi aspetti della sua storia che non conosciamo.

Invece dovremmo, perché stiamo parlando di una parte di storia estremamente importante. 

E al di là della politica, ci sono molte cose interessanti da sapere che riguardano Johnny. Curiosi di scoprirle? Allora buona lettura!

Solomon Islands: un’esperienza coraggiosa

Nel corso della sua vita, gliene sono capitate davvero di tutti i colori. 

Per esempio, c’è un evento che conoscono in pochi, perché raramente viene raccontato. 

La notte del 2 agosto del 1943 si trovava a bordo di una nave militare che fu colpita da un cacciatorpediniere giapponese

La nave prese fuoco e i soldati si aggrapparono ai resti dell’imbarcazione. Per sei giorni attesero l’arrivo dei soccorsi e cercarono di trasportare verso la terraferma – a nuoto, naturalmente – i compagni feriti. 

Fu in quell’occasione che ricevette l’onorificenza più alta della Marina Militare e il Purple Heart, ovvero un riconoscimento per tutti i soldati rimasti feriti o uccisi durante il servizio militare. 

Insomma, di certo quei sei giorni a lottare per la sopravvivenza lo fortificarono e in parte, probabilmente, contribuirono a renderlo l’uomo che sarebbe diventato. 

Certe esperienze cambiano davvero nel profondo.

kennedy, voicebookradio.com, young creative blog 

Coincidenze o casualità

Se siete amanti delle coincidenze, allora vi incuriosiranno certe affinità tra le storie di J.F. Kennedy e Abraham Lincoln.  

Ci sono, infatti, alcuni aspetti simili che riguardano sia le loro vite che i loro omicidi. 

Per prima cosa, entrambi si chiamavano come i loro nonni – che erano Abraham Lincoln e John Francis Kennedy. 

Ma non finisce qui, perché sappiamo anche che entrambi, purtroppo, persero un figlio durante la loro permanenza alla Casa Bianca, cioè, rispettivamente, William Wallace Lincoln e Patrick Bouvier Kennedy. 

Per quanto riguarda la loro carriera politica, troviamo anche qui delle coincidenze particolari: entrambi, infatti, furono eletti al Congresso nel ’46 del loro secolo e nominati presidenti nel novembre del ’60 del loro secolo.

Inoltre, furono entrambi colpiti alla testa e, al momento della loro morte, avevano accanto le rispettive mogli che, fortunatamente, non rimasero uccise. 

Queste casualità, tuttavia, vennero arricchite di fatti inventati o romanzati per rendere più credibile la possibilità di un complotto. 

In realtà, però, probabilmente nel corso della storia ci furono molti eventi simili tra di loro, specialmente se parliamo di figure che hanno ricoperto lo stesso ruolo, perciò non c’è molto da stupirsi. 

Al di là di questo, quella di Kennedy è una storia molto importante e conoscerla, oltre ad arricchirci, ci fornisce informazioni in più sul nome del luogo in cui andiamo ogni giorno e su quel busto all’entrata della sede centrale

kennedy, voicebookradio.com, young creative blog

Ma scoprire le notizie meno note su di lui, sicuramente, è molto più curioso e interessante.

Del resto è una storia piena di luce e di buio, di alti e di bassi e questo la rende davvero unica

Scritto da: Benedetta, 3G

Written by: Aurora Vendittelli

Previous post

Post comments (0)

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0%