fbpx

Young

Premi PLAY per ascoltare

Traccia corrente

Titolo

Artista


Jon Bon Jovi, fuoco siciliano su un letto di rose

Scritto da il 2 Marzo 2021

Soundtrack da ascoltare durante la lettura: “Bed of roses” – Bon Jovi

Compie oggi 59 anni un’autentica stella del Rock mondiale che da anni cavalca l’onda a suon di hit straordinarie e tour infiniti.
Jon Bon Jovi, spirito ribelle di origini siciliane
, col fuoco della musica che gli brucia dentro fin da quando era bambino.

Vi va di fare un viaggio insieme a noi di voicebookradio.com?

In occasione del compleanno di Jon faremo un salto al di là dell’oceano e ce ne andremo in New Jersey a conoscere un ragazzino dal carattere deciso e con un forte desiderio di mettersi in mostra. Caparbio, determinato e molto carismatico nella vita privata e sotto i riflettori. Talmente testardo che nessuno è mai riuscito a dissuaderlo dal tenere i capelli costantemente lunghi.

Il suo primo amore fu una chitarra che ricevette in dono a sette anni, ma solo a dieci iniziò a suonarla con serietà, prendendo lezioni da un maestro del suo quartiere. E la musica lo accompagnò da allora fino ad oggi. Infatti proprio nei giorni scorsi, durante il programma Valentina su voicebookradio.com, abbiamo lanciato il suo ultimo singolo Story of Love.
Un brano genuino, dalle sonorità essenziali, che ripercorre gli affetti grandi della vita, i legami autentici su cui si tirano le somme arrivati ad una certa età.

Quello che forse non tutti sanno è che Jon ha rischiato di diventare una star del cinema, prima ancora di sfondare nella musica.
Infatti partecipò a un provino per il film musicale Footloose e fu scelto per il ruolo di protagonista dalla Paramount, che aveva intenzione di cambiare per lui la sceneggiatura raccontando la storia di una stella del Rock. Invece, inaspettatamente, Jon fece la sua prima vera scelta artistica importante. Rifiutò il ruolo che poi venne affidato a Kevin Bacon. E motivò la cosa dicendo di non voleva rischiare di nascere come attore con aspirazioni da rockstar. La sua unica sovrana era la musica e solo lei sarebbe stata il suo mondo. Da quel momento le sue convinzioni divennero più concrete e si costruì la carriera stellare che tutti conosciamo.

Straordinariamente eclettico, ha attraversato gli ultimi quarant’anni di storia musicale adattandosi al suono di ogni epoca, pur ruotando sempre attorno all’amato Rock. E ha convinto ogni volta.

Ha toccato con energia le corde dell’heavy metal, del pop rock, del glam rock. Ed è sempre stato il perno del gruppo. Voce corposa e graffiata, nutrita di hard rock con sfumature melodiche. Le stesse che hanno dato vita a quei potenti brani con cui ci siamo scatenati. Così come ad emozionanti power ballad viscerali che hanno accompagnato i nostri momenti passionali. Prima fra tutte l’indimenticabile Bed of roses.

Dove l’amore è servito su un letto ricoperto di petali di rose.
Carnale, travolgente, vivo… come Jon!


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.