fbpx
play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
playlist_play chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    Young Premi PLAY per ascoltare

  • play_arrow

    Deep

  • play_arrow

    Relax

  • play_arrow

    Passion

News

In vacanza tra le stelle: nel 2022 arriva il primo hotel nello spazio

today5 Febbraio 2019

Background
share close

De Gregori in uno dei suoi successi più intramontabili cantava “butterò questo mio enorme cuore tra le stelle un giorno, giuro che lo farò.” E se a breve la frase di questa canzone si tramutasse in realtà? Pare proprio che i cuori lanciati tra le stelle possano essere anche più di uno: nel 2022 partirà infatti il lancio inaugurale del primo hotelcon sede nello spazio!

Sarà compito di una startup americana quello di definire nel dettaglio il primo modulo spaziale destinato alle persone comuni. La navicella in questione sarà grande come un vero e proprio jet privato, la capienza sarà di quattro persone, pensata quindi per due coppie di turisti. Altre due postazioni saranno naturalmente riservate al personale di bordo.

I più curiosi saranno come prima cosa interessarti al costo complessivo di questa esperienza fuori dal mondo, letteralmente. Ebbene, si parla di una cifra che si aggira attorno ai 10 milioni di dollari. Per coloro i quali, tutto sommato, si sarebbero aspettati un prezzo anche maggiore, la risposta è presto data: l’addestramento richiesto prima di partire per l’avventura spaziale è stato ridotto ad appena tre mesi, diminuendo così il costo complessivo.

Il nome del progetto è “Aurora Space Station”, ed è stato ideato dalla startup americana Orion Span, ubicata a Houston, Texas. L’intento delle capsule è così disposto: due suite matrimoniali extra lusso, con tanto di oblò panoramici; sarà lunga dieci metri e larga quattro; verrà lanciata a ben 350 km al di fuori dalla superflue terrestre, e nel corso dell’esperienza sarà possibile osservare ben 16 albe e altrettanti tramonti.

Al di là dei panorami mozzafiato, sperimentare la vita in assenza di gravità potrebbe essere solo che emozionante. Non ci resta, quindi, che attendere le impressioni dei primi fortunati che compiranno un vero e proprio viaggio tra le stelle!

Written by: Chiara Mezzina

Previous post

Glowing Trees: il futuro è degli alberi

News

Glowing Trees: il futuro è degli alberi

Quanti di noi passeggiando in aperta campagna, percorrendo quei lunghi sentieri illuminati soltanto dai lampioni, disposti strategicamente, hanno immaginato nel loro piccolo mondo interiore di poter guardare una campagna priva di qualsiasi contaminazione, anche tecnologica, ben lontana dalla città, e se non per i chilometri, almeno per concezione? A pensarci fa “gola”: un luogo dove rilassarsi e riscoprire il cuore del nostro “io” più lontano, tutto ciò che di più […]

today5 Febbraio 2019

Post comments (0)

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0%