fbpx

Young

Premi PLAY per ascoltare

Traccia corrente

Titolo

Artista


Il relitto rinascimentale del mar Baltico

Scritto da il 25 Luglio 2019

Era il 2009 quando il gruppo di ricerca dell’Amministrazione Marittima Svedese, in collaborazione con alcuni studenti dell’Università del Southampton, si imbatté in dati anomali, rilevati grazie a un sonar. I valori misurati dall’indagine permisero agli studiosi di ipotizzare la presenza di un relitto, ma solo oggi, vale a dire 10 anni più tardi, grazie alle ricerche condotte si è scoperta la verità.

Infatti nelle profondità del mar Baltico, più precisamente a 140 metri di profondità, è stato rinvenuto grazie alle moderne telecamere robot uno dei relitti più antichi al mondo. Gli studiosi credono che si tratti di un’imbarcazione adibita a uso mercantile, lunga tra i 15 e 17 metri e risalente al Rinascimento.

Grazie alle basse temperature dell’acqua del mare, il relitto si è conservato in perfette condizioni, merito soprattutto della mancanza d’ossigeno. La nave presenta in ottimo stato: sono ancora ben distinguibili lo scafo, gli alberi maestri, l’ancora e addirittura molti oggetti al suo interno, come l’organo. È inoltre dotata di armi, probabilmente per difendersi in caso di attacco da parte dei predoni.

L’area di ritrovamento rimane ancora celata, per evitare che turisti curiosi e soprattutto saccheggiatori possano compromettere la struttura. Al momento i ricercatori stanno analizzando l’interno del relitto grazie all’uso di robot che esplorano i fondali marini e alla ricostruzione del modello 3D dell’intera nave.


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.