fbpx

Young

Premi PLAY per ascoltare

Traccia corrente

Titolo

Artista


I Ciciu, le sculture naturali di Cuneo

Scritto da il 15 Luglio 2019

In provincia di Cuneo si trova la Riserva Naturale dei Ciciu del Villar, istituita nel 1989 per proteggere le attrazioni dell’oasi: i Ciciu. Il termine Ciciu deriva dal piemontese e significa fantocci, espressione usata per riferirsi alle 479 statue naturali risalenti all’Era Glaciale e formatesi dall’erosione di terra, pietrisco e gneiss. Le statue, che presentano la forma di funghi enormi, sono caratterizzate da un cappello di masso erratico e il gambo costituito da pietra e pietrisco.

Esistono diverse leggende riguardo ai Ciciu: c’è chi racconta che la loro creazione sia dovuta alle streghe, ma il mito più accreditato è quello di San Costanzo, un legionario romano che venne martirizzato durante le persecuzioni dei cristiani dalle milizie di Diocleziano. La leggenda racconta che il Santo raggiunse il Monte San Bernardo per sfuggire ai soldati, scagliando su questi una maledizione e trasformandoli in Ciciu.

L’ingresso della Riserva Naturale è gratuito, anche se è richiesto un contributo di 3 euro ai visitatori al di sopra dei 12 anni per far fronte alle spese di manutenzione. È inoltre possibile ammirare in questo territorio le diverse specie di animali e vegetali che lo costituiscono. Per gli sportivi sono previste numerose attività, tra cui il bouldering, ossia l’arrampicata su piccole formazioni di roccia, ma attenzione, non sui Ciciu!

Se vi piacciono le rocce dalla forma unica e le leggende, la Riserva Naturale dei Ciciu vi aspetta!


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.