fbpx
play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
playlist_play chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    Young Premi PLAY per ascoltare

  • play_arrow

    Deep

  • play_arrow

    Relax

  • play_arrow

    Passion

YCB

Here we go again!

today18 Settembre 2022

Background
share close

Soundtrack da ascoltare durante la lettura: “Here We Go… Again” – The Weeknd

È proprio il caso di dire che… ci risiamo. La scuola è ricominciata ufficialmente, ma la nostra voglia di dormire e di ritornare all’estate è rimasta sempre la stessa.

Riabituarsi alla quotidianità è sempre un po’ complicato, tra studio, impegni e molto altro. 

E quante volte ci sarà capitato in questi giorni di alzare gli occhi al cielo e di dire: 

“Rivoglio l’estate, portatemi di nuovo al mare!”. 

Ogni anno, del resto, questa situazione si verifica, ma questo sarà l’anno della svolta: ecco a voi dei consigli per affrontare al meglio questo primo mese, che, si sa, è uno dei più difficili. 

Buona lettura

Primo passo: gradualità

Ricominciare non è mai semplice, soprattutto se alle spalle hai mesi di mare e viaggi divertentissimi in compagnia di amici o della famiglia. 

Riprendere a studiare 3 ore al giorno di punto in bianco diventa veramente complesso, ma soprattutto troppo stancante per un fisico e per una mente che non fanno uno sforzo del genere da tanto tempo. 

Perciò, il consiglio è quello di non partire in quarta, come si suol dire, ma di cercare di riabituarsi gradualmente, aumentare di giorno in giorno le ore di studio e riprendere gli impegni senza correre troppo. 

È importante, inoltre, cercare di organizzarsi il meglio possibile, almeno ad inizio anno. Poi, si sa, è sempre difficile rispettare i programmi, ma tentar non nuoce! 

Sorriso alla base

Anche se forse la noia, la nostalgia della stagione appena trascorsa e la tristezza spesso potrebbero prendere il sopravvento in questo periodo, è bene non farsi influenzare dalla negatività. 

Se, invece, iniziamo col piede giusto, cercando di cogliere i lati positivi di questo rientro, tutto diventerà più semplice

Per esempio, scegliete un modo che vi piace per raggiungere la scuola: se preferite andarci a piedi, perché vi piace passeggiare, provate a svegliarvi un po’ prima – senza privarvi di troppo sonno ovviamente – e cercate di rendere più piacevole il percorso casa – scuola

Inoltre, ricordatevi che le prime settimane, generalmente, sono meno cariche di compiti, perciò pensate che potrete stare ancora per un po’ in piena serenità. 

Insomma, non lasciatevi intristire da tutti i lati negativi della vicenda, ma cercate di tirar fuori le cose più belle, perché state tranquilli: qualcuna ce n’è sicuramente. 

Sonno di qualità

Durante l’estate eravamo abituati a dormire quanto volevamo, ma ora che la sveglia ha ripreso a suonare, entro una certa ora dobbiamo per forza alzarci

Eppure il sonno è necessario, ma non solo: apporta numerosissimi benefici alla salute. 

Per esempio, la produttività nello studio e nello sport è molto legata alla quantità, ma soprattutto alla qualità del sonno

E non finisce qui, perché una mente riposata è una mente anche più creativa

A livello fisico, invece, ci aiuta a mantenere le difese immunitarie alte e quindi a stare più in salute

In sostanza, prima riuscite ad addormentarvi, più il giorno dopo sarà semplice! 

Insomma, forza e coraggio, cerchiamo di affrontare al meglio questo anno scolastico 2022-2023. Vedrete che pian piano recupererete i soliti ritmi, e a quel punto, speriamo che sia tutto in discesa

Scritto da: Benedetta, 3G

Written by: Aurora Vendittelli

Previous post

Post comments (0)

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0%