fbpx

Young

Premi PLAY per ascoltare

Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Qualcosa alle 7

07:03 09:00

Show attuale

Qualcosa alle 7

07:03 09:00


Guai in arrivo per il Samsung Galaxy Fold

Scritto da il 19 Aprile 2019

“Lo schermo pieghevole si rompe dopo un giorno”. L’allarme lanciato dai reporter non lascia alcuno scampo: i tanto attesi nuovi modelli di smartphone pieghevole di casa Samsung stanno ricevendo un feedback piuttosto negativo da parte di giornalisti americani, operanti in note riviste tech, ai quali era stato recentemente fornito un sample di quel Samsung Galaxy Fold che tanto sta facendo discutere.

Nonostante le ottime premesse con cui era stato presentato, questo pionieristico modello dal display pieghevole sta adesso mostrando il suo profilo peggiore in immagini divenute virali sul web: rotto, danneggiato, pieno di crepe. Il primo a segnalare che qualcosa dev’essere andato storto nella fabbricazione dei prototipi è stato un giornalista della rivista The Verge, Dieter Bohn, il quale ha descritto in un suo articolo come il sofisticato pannello Oled da 7,4 pollici del cellulare si sia rigonfiato in corrispondenza della zona della cerniera dopo nemmeno un giorno di utilizzo.

La società sudcoreana ha prontamente preso in esame il problema al display riscontrato dai primi utilizzatori, dichiarando che:

Un numero limitato di primi campioni di Galaxy Fold sono stati forniti ai media per la revisione. Abbiamo ricevuto alcune segnalazioni riguardanti il display principale dei campioni forniti. Esamineremo a fondo queste unità per determinare la causa.

Alcuni revisori hanno riferito di aver rimosso lo strato superiore del display causando danni allo schermo. Il display principale del Galaxy Fold è dotato di uno strato protettivo superiore, che fa parte della struttura del display progettata per proteggere lo schermo da graffi non intenzionali. La rimozione dello strato protettivo o l’aggiunta di adesivi al display principale può causare danni. Ci assicureremo che questa informazione si chiara per i consumatori.

C’è da puntualizzare, però, che non tutti i reporter che hanno avuto occasione di provare per alcuni giorni il nuovo modello Samsung avevano rimosso la pellicola: rimane dunque da indagare su ulteriori cause alla base del problema ed eventuali difetti di fabbrica.

Quel che è certo è che la Samsung farà di tutto purché non si verifichi nuovamente un disastro come quello del Galaxy Note 7, ritirato dal mercato a pochi giorni dalla messa in vendita per via dell’instabilità a dir poco esplosiva della batteria.


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.