fbpx
play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
playlist_play chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    Young Premi PLAY per ascoltare

  • play_arrow

    Deep

  • play_arrow

    Relax

  • play_arrow

    Passion

Cinema e TV

Gli Oscar 2019 potrebbero non avere un conduttore

today6 Gennaio 2019

Background

Dopo la rinuncia e il ripensamento, l’attore Kevin Hart (Scary Movie 3, Scary Movie 4) sembra aver preso la definitiva decisione di non condurre la cerimonia degli Oscar 2019.

Dopo la decisione da parte dell’Academy di contattare lui per la conduzione della cerimonia, molti si sono scagliati verso l’attore, creando una bufera di polemiche legate al fatto che tra il 2009 e il 2011 aveva espresso considerazioni omofobe su Twitter, per cui si era già scusato.

L’Academy ha preteso di nuovo le scuse, questa volta non concesse e dopo due giorni di attacchi, il 7 dicembre l’attore ha deciso di rinunciare al ruolo di conduttore, scusandosi comunque di nuovo.

In un’intervista esclusiva a Ellen DeGeneres, l’esilarante conduttrice americana ha spiegato di aver contattato personalmente l’Academy per riconsiderare l’idea della conduzione di Hart:


Mi hanno detto che vogliono che conduca la cerimonia, e che forse ha frainteso la situazione o che la cosa è stata gestita male, o forse noi stessi abbiamo detto la cosa sbagliata. Ma vogliamo che conduca gli Oscar. Qualsiasi cosa possiamo fare la faremo: vogliamo che conduca gli Oscar.

Negli ultimi giorni Hart sembrava essere propenso a tornare sui suoi passi, ma alla fine è giunto alla conclusione che se fosse stato lui a condurre, il pubblico si sarebbe distratto dalla serata alimentando le polemiche.

Stasera intanto ci sarà l’altrettanto attesa premiazione dei Golden Globes, di cui ricordiamo le nominations. La cerimonia si potrà vedere su Sky Atlantic (canale 110) a partire dall’una di notte, oppure in streaming sulla piattaforma SkyGo. Sulla pagina Facebook ufficiale dei Golden Globes è inoltre possibile vedere il red carpet live, come tutti gli anni a partire da mezzanotte.

Le date da tenere in mente per ora, quindi, sono due: il 22 gennaio, giorno in cui saranno svelate le nomination degli Oscar, e la fatidica premiazione del 24 febbraio, che rischia di rimanere sguarnita di un conduttore. L’Academy starebbe intanto contattando varie star a cui verranno affidate presentazioni durante la serata.

Written by: Elisa Fanais

Previous post

tonno da record

News

Tokyo: il big del sushi paga la cifra record di 3 milioni per un tonno

È tradizione tipicamente giapponese quella di indire nel mercato cittadino una serie di aste che inaugurino l’inizio di un nuovo anno. Gli articoli in vendita sono tra i più disparati, e riuscire ad aggiudicarsene uno a prezzi anche piuttosto elevati rappresenta un’occasione irripetibile per mostrare il proprio prestigio e catturare l'attenzione di potenziali clienti. Kiyoshi Kimura, affermato big della produzione di sushi, la cucina a base di pesce crudo orientale […]

today6 Gennaio 2019

Post comments (0)

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0%