fbpx
play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
playlist_play chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    Young Premi PLAY per ascoltare

  • play_arrow

    Deep

  • play_arrow

    Relax

  • play_arrow

    Passion

YCB

Fanta-Sanremo: Previsioni Random

today2 Gennaio 2023

Background
share close

Soundtrack da ascoltare durante la lettura: “Nel Blu, Dipinto Di Blu” – Domenico Modugno

Non bastavano i Pinguini Tattici Nucleari con il loro nuovo album “Fake News”, anche Sanremo ha voluto regalarci delle belle sorprese: sono usciti, finalmente, i 22 big che parteciperanno alla 73esima edizione del Festival della Canzone Italiana. Scoperti i nomi di questi artisti, Alessandro ed io, forti delle nostre capacità di giudizio – si, insomma siamo dei grandi critici musicali, riconosciuti a livello galattico – abbiamo deciso di esprimere la nostra più sincera opinione creando, signore e signori, il FantaSanremo. Ma non abbiamo tempo da perdere…

Ariete

Direttamente dallo zodiaco, ah no, dalla scena indie pop, ecco Ariete, la nostra prima pupilla. 

Ariete che si prepara per Sanremo
Nella foto una tipa che fuma. Non fumate. Fa male.

Con il suo seguito di “maschi etero-cis” – compresa Zahra – la cantante romana ha scalato la vetta delle piattaforme musicali in tempi record, diventando una delle cantautrici più ascoltate e amate della nostra generazione. Squilli di trombe e fanfare, piccolo attimo di suspense e fiato sospeso per una Ariete in un completo 4 taglie più grande di lei a cantare “Mare di Guai”:

“La mia canzone parla sicuramente di una storia d’amore finita e ne parla in un’ottica molto più introspettiva […] è una canzone molto emotiva e sentimentale.”
-Ariete

Si, neanche la piccola Ariete è capace di avere relazioni sentimentali sane e durature, ma dato che per lei Sanremo è “praticamente un campo scuola”, ci aspettiamo di vederla tornare a sorridere, mentre gioca a nascondino con Madame e Tananai in giro per l’Ariston.

Lazza

Non si sa perché Lazza sia qui, a Sanremo, quando avrebbe potuto benissimo comprarselo

Lazza in un book fotografico nel garage di Sanremo
Lazza che prega in qualcosa che ricorda un garage

Rapper, musicista e produttore, vanta ben tre album e altrettanti mixtape, oltre a una moltitudine di collaborazioni con rapper italiani e internazionali. Immaginatevi questa scena a Sanremo: piove, lo dice un brother, Lazza che si presenta con l’ascia di guerra e davanti a tutto l’Ariston pronuncia le seguenti parole: 

“Sono Lazza Decimo Meridio, comandante della legione Brothers, servo leale dell’unico vero imperatore Amadeus. Avrò il Leoncino… in questa edizione di Sanremo o nell’altra.”
-Lazza probabilmente

Dopo aver piantato l’ascia a terra, intonerà “Cenere”, un pezzo che parla d’amore in una forma un po’ tormentata e turbolenta, anche se, a detta di Lazza, nel bridge finale lascia una speranza di miglioramento e risoluzione

Madame 

Ex conduttrice de Le Iene vabbè, in realtà ha fatto solo un episodio – , e quindi direttamente dalla concorrenza Mediaset, sbarca su Rai 1, per la seconda volta nella sua carriera, Madame. 

Madame Polaroid l’ha fatta grossa… chissà come la prende Sanremo
Madame Polaroid l’ha fatta grossa…

Il suo cavallo di battaglia è l’Indian Pop, genere con il quale ha unito eterosessuali – Alessandro – e la parte buona della società – Zahra – in unica massa di fan sfegatati in fissa con “Marea”. 

“La mia è una storia d’amore raccontata da una prostituta.”
-Madame

Con questa frase ad effetto, dotata di una concettuosità quasi senechiana, la cantante definisce “Il bene nel male”, brano con cui gareggerà a Sanremo contro temuti concorrenti. E non ci stiamo riferendo a Lazza e alla sua ascia di guerra… Perché il suo vero obiettivo è lo stesso Gianni Morandi, conduttore usurpatore di Fiorello, che la cantante vicentina vuole vendicare.

Rosa Chemical

Ecco il pupillo di Alessandro: il gipsy boy noto come Rosa Chemical.

L’autodefinitosi “Sesso Italiano”

In una sola parola: eccentrico. Autore di una quantità di successi conosciuta a livello interplanetario, tra i quali svetta la trinità delle “Polka”. È uno degli artisti più controversi della scena italiana, ma non per questo di minor valore. 

“La mia canzone parla di libertà, di sesso, di amore, di italianità.”
-Rosa Chemical

Trionferà sul palco dell’Ariston con i suoi piedi italiani ben in mostra, con “Made in Italy”, per dimostrare tutto il suo “swag” criticato e amato dagli stessi Cugini di Campagna, che molto presto cambieranno idea – a buon intenditor, poche parole -. Che dire, per Alessandro ha già vinto. 

Tananai

“L’anno scorso Tananai è arrivato Ultimo, ma quest’anno Ultimo non potrà arrivare Tananai.”
-Battuta che ha fatto ridere me e Vitrano per una quantità spropositata di tempo

Ci siamo lasciati il meglio per Ultimo: il “TimburtonianoTananai.

Ecco cosa comporta arrivare Ultimo a Sanremo
Ecco cosa comporta arrivare Ultimo a Sanremo

Dopo l’Ultimo disco “Rave, Eclissi”, la newentry del genere Pop italiano torna a Sanremo per conquistare tutta Italia.

“Ciao, mi chiamo Tananai e la mia canzone a Sanremo quest’anno si chiamerà Tango.”
-Tananai

Senza essersi dilungato troppoanzi, dopo non aver detto nulla – sul pezzo che porterà al festival, il buon Tana inizia a scherzare sui suoi risultati ottenuti nelle precedenti edizioni – l’autoironia, per molti artisti, è cosa rara, e quando c’è va apprezzata.Con il suo gruppetto di amici: Ariete, Rosa e Madame è pronto a driftare sulla golf car di Amadeus – sulla quale hanno viaggiato anche i Maneskin – per dirigersi al primo posto della classifica di quest’anno. Attendiamo che la Rai ci faccia una miniserie in 12 episodi per narrarci tutte le loro pazze avventureI giudizi che Alessandro ed io abbiamo dato, come avrete sicuramente colto, sono di natura assai insindacabile.

Questi erano i 5 big, i prescelti del YCB. Ma ovviamente il FantaSanremo non termina qui… Concorrenti del Festival della Canzone Italiana temete perché vi terremo d’occhio dalla prima fila

Scritto da: Zahra Javanmardi, Alessandro Vitrano

Written by: Aurora Vendittelli

Previous post

Post comments (0)

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0%