fbpx

Young

Premi PLAY per ascoltare

Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Mooday

19:30 20:30

Show attuale

Mooday

19:30 20:30


Ed Sheeran: un castello magico in collina

Scritto da il 17 Febbraio 2021

Soundtrack da ascoltare durante la lettura: “Castle On The Hill” – Ed Sheeran

Visto che il tema di oggi 17 febbraio di voicebookradio.com sono le risate parliamo delle risate spensierate dei ragazzi e dei sorrisi nostalgici degli adulti.

Come?

Ma ovviamente celebrando, tramite una sua canzone, il compleanno di Ron Weasley!

Ah…non è lui?…è Ed Sheeran…e io che ho detto?

Scusate ragazzi, non è di Ron ma del settimo figlio maschio della famiglia Weasley: Ed Sheeran.

Hogwarts

Castle On The Hill è un brano di Ed uscito nel 2017 che esprime la nostalgia per il passato, ma con una soavità tale da permettere di sentire le risate dei giovani ragazzi che giocavano e da far nascere un sorriso dolce-amaro sul volto.

When I was six years old I broke my leg
I was running from my brother and his friends
And tasted the sweet perfume of the mountain grass I rolled down
I was younger then, take me back to when I

Quando avevo sei anni mi sono rotto una gamba
Stavo scappando da mio fratello e dai suoi amici
E ho sentito il dolce profumo dell’erba di montagna mentre mi rotolavo giù.
Ero giovane allora, portami indietro a quando…

Ed ecco la prima scena, lasciate che ve la descriva:

C’è un bambino, dai capelli color rame, che corre e rotola nell’erba alta e verde, ma non un verde smeraldo. Il cielo è azzurro, ma non sereno e privo di nuvole: sulla testa del piccolo Ed la cappa è cosparsa di nuvole, proprio come si conviene al cielo inglese.

A quando ti dobbiamo portare indietro, Ed?

Found my heart and broke it here
Made friends and lost them through the years
And I’ve not seen the roaring fields in so long, I know I’ve grown
But I can’t wait to go home

Ho trovato il mio cuore e si è spezzato
Mi sono fatto amici che ho perso nel corso negli anni
E non ho visto i ruggenti campi da un po’ di tempo, ora sono cresciuto
Ma non vedo l’ora di tornare a casa

È il cantante stesso a raccontare che non vede il paesino di Framingham, dove è cresciuto, da molto tempo.

Ed in quel tempo è cresciuto, ed il bambino di sei anni è diventato un uomo. Ha conosciuto le pene d’amore e il dolore di perdere amici, e così è maturato.

Ma, nonostante tutto, nonostante casa non sia perfetta, vuole tornare. Perchè la vera casa di qualcuno è insostituibile.

Ritornello

I’m on my way
Driving at 90 down those country lanes
Singing to “Tiny Dancer”
And I miss the way you make me feel, and it’s real
We watched the sunset over the castle on the hill

Sono in strada
Guidando a 90 all’ora per le strade di campagna
Cantando “Tiny Dancer”
E mi manca come mi facevi sentire, ed è reale
Guardavamo il tramonto dal castello sulla collina

Ha talmente tanta nostalgia di casa che è già in viaggio e che non vede l’ora di arrivare.

Racconta la sua infanzia mentre il vento gli scompiglia i capelli e dalle labbra escono le parole di “Tiny Dancer“, la canzone di Elton John e la mente si trova già al vecchio castello abbandonato sulla collina – qualcuno potrebbe pensare a Hogwarts. Il fatto che non ci troviamo in Scozia ma in Inghilterra è solo un dettaglio-.

Nove anni avanti

Fifteen years old and smoking hand-rolled cigarettes
Running from the law through the backfields and getting drunk with my friends
Had my first kiss on a Friday night, I don’t reckon that I did it right
But I was younger then, take me back to when

Quindici anni fumando sigarette girate a mano
Scappavo dalla legge attraverso i campi e mi ubriacavo con gli amici
Ho dato il mio primo bacio un venerdì sera, non credo di averlo fatto bene
Ma ero giovane allora, portatemi indietro a quando…

Come 7 Years di Lukas Graham, anche in questo brano c’è un salto di età, ed insieme a questo un’altra immagine:

Un ragazzo dai capelli riccioluti che corre tra i campi in cui prima si rotolava, vestito nemmeno tanto bene, con una di quelle camicie a scacchi – forse del padre- e pantaloni larghi. Ma non aveva importanza mentre il vento gli soffiava sul viso.

Lo stesso ragazzo si trova in strada o in un locale, con una ragazza della sua età. Si stanno baciando e l’atmosfera rimanda a quella del video di Galway Girl.

Ricordi solo questo dei tuoi 15 anni?

We found weekend jobs, when we got paid
We’d buy cheap spirits and drink them straight
Me and my friends have not thrown up in so long, oh how we’ve grown
But I can’t wait to go home

Trovammo un lavoro nel weekend, quando venivamo pagati
Compravamo alcolici a basso costo e li bevevamo subito
Io e i miei amici non vomitiamo da tanto tempo, oh come siamo cresciuti
Ma non vedo l’ora di tornare a casa

È seduto su un gradino di un negozio chiuso, con una bottiglia in mano e l’unica luce fornita da un lampione. Circondato da amici simili a lui, ma anche differenti; tutti con lo stesso rossore che imporpora le loro guance.

Ridono e scherzano, come adolescenti spensierati. Magari uno o due di loro hanno ancora un grembiule addosso, piccolo ricordo del lavoro svolto.

Ed Sheeran fa riferimento anche alle prime sbornie e al fatto che ormai nessuno di loro si sente male se beve alcol, perchè sono cresciuti.

E Adesso i tuoi amici, Ed?

One friend left to sell clothes
One works down by the coast
One had two kids but lives alone
One’s brother overdosed
One’s already on his second wife
One’s just barely getting by
But these people raised me
And I can’t wait to go home

Un amico vende vestiti
Uno lavora giù, lungo la costa
Uno vive da solo con due figli
Il fratello di un altro è andato in overdose
Un altro è già alla seconda moglie
Mentre un altro ancora si mantiene a malapena
Ma queste persone mi hanno cresciuto
E io non vedo l’ora di tornare a casa

Non sono perfetti. Nessuno lo è.

Forse hanno vite grigie, o difficili e sono pieni di difetti, ma sono la casa di Ed. Sono le persone che lo hanno cresciuto e che lui è ansioso di rivedere.

Sì, perchè la casa a cui Ed non vede l’ora di tornare non è un luogo, ma sono i suoi amici. Perchè con loro lui si sente al sicuro e accettato.

And I’m on my way, I still remember
Those old country lanes
When we did not know the answers
And I miss the way you make me feel, it’s real
We watched the sunset over the castle on the hill
Over the castle on the hill
Over the castle on the hill

Sono in strada e mi ricordo ancora
Quelle vecchie strade di campagna
Quando non conoscevamo le risposte
E mi manca il modo in cui mi facevi sentire, ed è vero
Guardavamo il tramonto sul castello in collina
Sul castello in collina
Sul castello in collina

Nonostante il tempo passato, Ed Sheeran ricorda ancora alla perfezione tutte le vie di campagna e il castello sulla collina dove guardavano quel momento magico del giorno che è il tramonto.


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.