fbpx
play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
playlist_play chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    Young Premi PLAY per ascoltare

  • play_arrow

    Deep

  • play_arrow

    Relax

  • play_arrow

    Passion

YCB

Croissant e matematica: il liceo francese

today20 Gennaio 2023

Background
share close

Soundtrack da ascoltare durante la lettura: “Dernière Danse?” – Indila

Oltre ad essere apprezzata per i bei paesaggi e il cibo anche se rispetto all’Italia non ha nulla da invidiare -, la Francia salta all’occhio per un sistema scolastico originale, almeno rispetto al nostro. È meglio o peggio? Questo sta a voi deciderlo. Sicuramente è un approccio molto diverso, che vale la pena provare.

Una scuola da sogno

A primo impatto, le scuole francesi appaiono nettamente migliori rispetto alle nostre, grazie alle infrastrutture curate e dotate di strumenti come computer, tablet, laboratori… cose che in molte scuole italiane non si trovano neanche per sbaglio. 

 

Una biblioteca di quella che potrebbe essere una scuola francese

In più, la scuola pubblica è completamente gratuita, al contrario della nostra, e non parlo solo del famoso contributo “volontario” – che, per carità, serve a mantenere la scuola, ma è pur sempre una cosa in più da pagare -: l’unica spesa riguarda quaderni e penne, mentre i libri di testo e i viaggi d’istruzione sono a carico della scuola

L’anno scolastico

È il momento, però, di andare più nello specifico: cosa vuol dire andare al liceo in Francia?

Intanto, la suddivisione degli anni scolastici è molto simile, con la differenza che c’è un anno in più di medie e due meno di liceo. Poi, esistono tre tipi principali di liceo: Lycée Général, che prevede i tre indirizzi scientifico, classico ed economico-sociale; Lycée Technologique, un po’ come i nostri istituti tecnici; Lycée professionnel, e anche in questo caso è molto simile al nostro liceo professionale. Questo significa che, a differenza dei licei americani, oltre alle materie obbligatorie, cioè matematica e francese, lo studio cambia a seconda del tipo di istituto scelto, così come da noi.

Vacanze e pause

Una differenza importante rispetto a noi è il calendario scolastico: ogni mese e mezzo/due ci sono ben due settimane di pausa, mentre le vacanze estive durano “solo” due mesi, per tenere sempre gli studenti al massimo del rendimento. Anche l’orario giornaliero è diverso ed, in questo caso, è decisamente più pesante: le giornate scolastiche vanno dalle 8 alle 17.30, con il mercoledì dedicato allo sport. Ciò è compensato dal fatto che, a volte, ci sono delle mezze o intere giornate libere e dal fatto che i compiti vengono fatti quasi tutti esclusivamente a scuola. 

Valutazione 

La cosa che mi ha lasciato più stupita, però, è il fatto che gli studenti non vengono valutati con i voti. Già, avete capito bene: al posto di mettere delle votazioni, gli alunni vengono valutati in base alle competenze, allo scopo di non creare competitività tra loro. Non solo, la bocciatura è molto rara e si tende, piuttosto, a indirizzare i ragazzi verso altri tipi di istituto.

Un prof. – sicuramente non francese – che assegna un voto

Un altra cosa molto comoda – soprattutto per noi di quinto – riguarda l’esame finale del liceo. La temutissima maturità, in Francia, si chiama Bac, come abbreviazione di Baccalauréat, e si svolge un po’ alla fine del penultimo anno e un po’ alla fine dell’ultimo. Okay, è vero: sembra peggio dover fare ben due esami, ma almeno così non si arriva a fine liceo con il carico del programma di tre anni, aggiungendo lo studio per chi deve anche sostenere un test d’ingresso per l’università. La particolarità del liceo francese è che per certi aspetti l’approccio è così diverso che è difficile dire se sia meglio o peggio. Sicuramente sarebbe da provare, un’ottima meta per un possibile anno all’estero.

Scritto da: Margherita Manzi

Written by: Aurora Vendittelli

Previous post

Post comments (0)

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0%