fbpx

Young

Premi PLAY per ascoltare

Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Nero e Noce

09:00 11:00

Show attuale

Nero e Noce

09:00 11:00


Chiacchiericcio: Musk contro Zuckerberg, scontro tra titani

Scritto da il 11 Gennaio 2021

Soundtrack da ascoltare durante la lettura: “Wild Boys” – Duran Duran

Benvenuti nella nuova rubrica quotidiana Chiacchiericcio che vi terrà compagnia raccontandovi news, avvenimenti e notizie accattivanti dal mondo.

La maggior parte di noi, a Capodanno, sperava solamente che il 2021 potesse portare un po’ della serenità che questo 2020 sui generis aveva trafugato.

Sembra evidente, qui a voicebookradio.com, che le ne nostre previsioni necessitino di un rapido aggiornamento.

Questa grande, pazza, democrazia

Le immagini dell’assalto al Campidoglio hanno fatto il giro del mondo e sono state commentate, prese in giro, criticate ed esaltate, a seconda dell’opinione di ognuno.

Altrettanto scalpore, unito ad una buona dose di consenso, ha suscitato il ban dei profili di Donald Trump da Facebook e Twitter.

Illuminante

Proprio sul social dei cinguettii Elon Musk non ha mancato di far sapere la sua opinione riguardo gli avvenimenti di Capitol Hill.

Stando alle parole del nuovo uomo più ricco al mondo, magistralmente esemplificate nel meme che accompagna il post, dietro alle folli gesta di Jake Angeli, l’uomo con il copricapo nella foto qua sotto, ci sarebbe niente meno che… Mark Zuckerberg!

Musk Zuckerberg
Come abbiamo fatto a non capirlo da soli? (Photo by Win McNamee/Getty Images)

Pubblicità progresso

A questo punto, per non farsi mancare niente e, con un po’ di malizia, per indebolire un fiero competitor allo scettro di uomo più abbiente del globo, Musk consiglia di lasciar perdere Whatsapp, in mezzo all’occhio del ciclone per l’incipiente condivisione di dati con Facebook, in favore di Signal, app di messaggistica già in voga negli States che, a seguito delle dichiarazioni del fondatore della Tesla, ha conosciuto un rapido boom anche nel nostro Paese.

Qualcuno vuole un po’ di pubblicità!?

La domanda sorge spontanea: quanto sarà serio nelle sue accuse Musk? (poco) Ma, proprio dopo la chiusura dei profili di Trump, non vi sembra almeno ironico che il magnate del momento si metta a sponsorizzare app concorrenti?

L’ascesa di TikTok nell’ultimo anno ce l’ha mostrato, il social di riferimento cambia in un battito di ciglia, dopo la bufera legata alle presidenziali americane (di nuovo) riuscirà Zuckerberg a difendere il suo trono?

Taggato come

Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.