fbpx
play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
playlist_play chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    Young Premi PLAY per ascoltare

  • play_arrow

    Deep

  • play_arrow

    Relax

  • play_arrow

    Passion

Cultura

Buona Pasqua

today12 Aprile 2020

Background
share close

Durante la lettura si consiglia l’ascolto del brano: ” Symphony No. 6 “Pastorale” – Beethoven”

Sono numerosi i simboli inerenti ad oggi, il giorno di Pasqua, vediamoli insieme:

L’Uovo, considerato fin dalle antiche popolazioni simbolo di rinascita, di una nuova vita, della fine della stagione fredda. Si credeva che l’uovo fosse l’insieme del cielo e della terra, e dall’Uovo Cosmico aveva originariamente inizio l’universo, portando a rappresentare la dività madre come simili ad uccelli.

L‘Ulivo e la Colomba sono intrecciati come simboli di pace e rinascita dall’avvenimento biblico di Noè e il Diluvio Universale. La parola in lingua fenicia significava “sacerdote” e l’animale veniva venerato poiché si credeva che l’anima della mitica regina Semiramide nella sua ascesa al cielo avesse assunto le sembianze del volatile; contrariamente i persiani le ritenevano di malaugurio, convinti che il Sole le odiasse; in Grecia, invece, era l’animale sacro alla dea Afrodite ( Venere) perciò è anche simbolo di matrimonio. L’Ulivo era considerato, dagli antichi greci, simbolo di unione e matrimonio: era un’ulivo l’enorme albero che Ulisse intagliò per costruire il suo letto nuziale; era inoltre la pianta che la dea della saggezza, delle strategie militari e delle arti, Atena ( Minerva) donò agli Ateniesi, quando la scelsero come patrona della città, divenendo anche simbolo di saggezza; nel cristianesimo, ancora, è con fronde di ulivi e palme che Gesù viene accolto dalla folla.

La Campana ha inizialmente avuto un significato legato alla magia, poi, nella Palestina, ne ha avuto uno protettivo, poichè i sacerdoti le legavano alle vesti per allontanare gli spiriti maligni che infestavano i luoghi sacri; nel cristianesimo, oltre ad annunciare la nascita e la morte di fedeli, aveva lo scopo di radunare gli abitanti per le funzioni religiose; nel Medioevo simboleggiavano forza e potenza, per la loro struttura metallica e per il suono che producevano; durante la Seconda Guerra Mondiale, ne vennero fuse moltissime, per convertirle in armi.

L’Agnello è il simbolo di purezza, innocenza e umiltà. Rappresenta Cristo sofferente in svariate situazioni, a seconda di cosa gli viene accostato: Gesù con l’agnello è il Buon Pastore e con il gregge può rappresentare il paradiso e le anime buone; affiancato ad una colomba è la duplice natura; poichè il secondo animale rappresenta anche lo Spirito Santo; l’Agnello dell’Apocalisse, e quindi Gesù che giudica nella sua Seconda Venuta le anime.

La Lepre, o Coniglio, è il simbolo della rinascita. In molte culture viene, e veniva, ritenuto un animale legato alla magia, poichè lo si vedeva soprattutto all’alba e al tramonto, i momenti delle giornate in cui il mondo degli uomini e quelli degli spiriti si toccano ( non è un caso che la guida di Alice verso il Paese delle Meraviglie sia il Bianconiglio ); nelle popolazioni celtiche la lepre era legata agli dei della notte ed era sacra alla dea Eostre; nell’antica Grecia era sacra a molti dei, tra cui Afrodite, Dioniso ed Hermes ( Venere, Bacco e Mercurio); per i cristiani l’essenza inerme della lepre ne fa il simbolo dell’uomo che ha fiducia solo in Dio

Written by: Aurora Vendittelli

Previous post

Cultura

Spiraglio alla normalità

Durante la lettura si consiglia l'ascolto del brano: "In The End - Linkin Park" Entrai nella libreria e aspirai quel profumo di carta e magia che inspiegabilmente a nessuno era ancora venuto in mente di imbottigliare Carlos Ruiz Zafón Riaprono i negozi che vendono mondi, comunemente chiamati librerie, ma sorgono polemiche e molti librai sono contrari a questa decisione. Da martedì riapriranno le librerie. Saranno necessarie le stesse misure di […]

today12 Aprile 2020

Post comments (0)

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0%