fbpx

Borsellino, eroe indimenticato

Scritto da il 19 Luglio 2020

Soundtrack da ascoltare durante la lettura: “Pensa” di Fabrizio Moro

Sono passati 28 anni dalla strage di via D’Amelio, a Palermo. Era il 19 luglio 1992, solo due mesi dopo la strage di Capaci, quando una Fiat 127 piena di tritolo saltò in aria. Era la macchina di Paolo Borsellino. Un delitto di Cosa Nostra che costò la vita al giudice e gli agenti della sua scorta Agostino Catalano, Emanuela Loi, Claudio Traina, Vincenzo Li Muli, Eddie Walter Cosina.

Ad oggi ancora troppi misteri avvolgono le stragi di quegli anni e gli esiti del lavoro di Borsellino che non fece in tempo a svelare.

Nel rispetto delle norme del distanziamento sociale, durante tutta la giornata, a Palermo ci saranno iniziative, alcune delle quali virtuali, per ricordare le vittime dell’attentato.

Taggato come

Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Young

Premi PLAY per ascoltare

Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

T30

13:00 13:30

Show attuale

T30

13:00 13:30