fbpx

Young

Premi PLAY per ascoltare

Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

T30

13:00 13:30

Show attuale

T30

13:00 13:30


Barry White: Un gigante dal passato diffcile

Scritto da il 17 Marzo 2021

Soundtrack da ascoltare durante la lettura: “Just The Way You Are” – Barry White

Quella di Barry White è una voce che si è sentita un po’ ovunque. Anche non conoscendo il cantante in sé e per sé, la sua voce ha sicuramente riempito la stanza di una festa a cui siete stati, di un centro commerciale in cui siete andati, o magari l’avete sentita in qualche pubblicità. Ma la voce di Barry White non è qualcosa da minimizzare così, anche perché è impresa impossibile minimizzare una voce potente e iconica come la sua.

Un’infanzia difficile

Ma il gigante della musica, 1 metro e 92 d’altezza, avrebbe potuto non deliziare le nostre giornate se non avesse deciso di mettere da parte il suo passato travagliato. Si, perché la storia di Barry White, o meglio la sua gioventù, è costellata di eventi legati alla criminalità. Nasce a Galveston, in Texas, il 12 settembre del 1944, ma cresce in uno dei quartieri malfamati di Los Angeles: Watts. All’età di quindici anni, insieme al fratello, si unisce ad una gang, viene coinvolto in furti, risse e in qualche sparatoria. Viene arrestato e portato al carcere minorile per aver rubato pneumatici di auto. I mesi passati là dentro lo fanno riflettere sul suo futuro. Decide di abbandonare la vita da criminale, che invece si porterà via il fratello minore, nel 1983.

“Credetemi, la vita vale molto poco in quel mondo. È pazzesco, ma morì solo per due dollari.”

Barry White

Si ricorda di quando ascoltava la musica classica della collezione materna, di quando aveva suonato il pianoforte in Goodnight My Love, di Jesse Belvin, a soli undici anni. Ma soprattutto di quando la sua voce cambia, a quattordici anni. Il mio torace cominciò a vibrare affermò una volta il cantante, così come la sua musica, e quindi la sua voce, avrebbero fatto vibrare i cuori di milioni di ascoltatori.

Si rende autore di varie hit. Come la famosa Just The Way You Are del 1978, un inno all’amore incondizionato. La voce calda e profonda di Barry White ci accompagna, o meglio ci trasporta, per tutto il brano. In questo come nel resto della sua produzione. Dovremo per sempre ringraziare Barry White per aver scelto la musica, che ci ha permesso di ascoltare perle che sono diventate vere e proprie icone della musica soul e dance.

Ci lasciava nel 2003, ma la sua musica continua, come accade sempre per tutte le leggende, ad incantarci ancora oggi.

Taggato come

Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.