fbpx

Apre ad Ostia il polo educativo di Bulgari e Save The Children

Scritto da il 23 Febbraio 2020

Durante la lettura si consiglia l’ascolto del brano: “Children’s Story – Slick Rick”

Si chiama “Punto Luce delle Arti” ed è il progetto scuola che Bulgari e Save The Children hanno inaugurato ad Ostia, nei locali di una ormai ex-scuola in una zona considerata territorio degli Spada.

Save The Children si occupa da anni del contrasto alla povertà educativa in Italia, coinvolgendo quasi 23.000 bambini e ragazzi tra i 6 e i 16 anni d’età, attraverso una serie di 24 Punti Luce, aree definite “ad alta densità educativa” fatte di laboratori artistici, di incoraggiamento alla lettura, sostegno nello studio ed attività motorie, già presenti in 19 città lungo tutta la penisola concentrandosi in periferie e quartieri poco privilegiati.

Oggi in Italia oltre 1.200.000 minori vivono in povertà assoluta. La povertà economica è spesso causa e conseguenza della povertà educativa. Con il programma ‘Illuminiamo il futuro’ abbiamo realizzato già 24 punti luce nelle zone più difficili dove offriamo un momento educativo e di integrazione.

Claudio Tesauro, presidente di Save The Children

Quello nato ad Ostia è un polo educativo per bambini ed adolescenti fatto di laboratori che doneranno loro la possibilità di conoscere arti e mestieri artigianali. Tra le principali attività che mette a disposizione il centro: un laboratorio di cinema, che permetterà ai ragazzi di sperimentare le diverse fasi delle quali si compone la realizzazione di un vero e proprio film, in collaborazione con la Scuola d’Arte Cinematografica Gian Maria Volontè della Regione Lazio e l’Associazione Greve 61-, ed uno di fotografia, per apprendere tecniche e curare un lavoro fotografico dal brain-storming iniziale alla mostra conclusiva, grazie alla collaborazione con l’Associazione WFP Photography di Roma; infine, il progetto “Mani Intelligenti”, nato dall’accordo di collaborazione scientifica tra Save the Children e il Centro Interdipartimentale Sapienza Design Research dell’Università La Sapienza, per sviluppare abilità nel design attraverso diversi laboratori di progettazione (Modellazione 3D e Rapid prototyping per il Gioiello o per il Modellismo Dinamico, la Grafica per lo Stop Motion o per la Serigrafia, la Progettazione di Piccoli Robot, l’Arte in 3D).

Un centro che è frutto di una bella sinergia tra pubblico e privato. Un progetto che vede coinvolti una parte fondamentale della nostra società che sono i bambini e i ragazzi che sono il nostro presente e il nostro futuro, dobbiamo dare il meglio che abbiamo per consentirgli una vita non solo dignitosa, ma anche veramente bella.

Virginia Raggi

Si stima che il Punto Luce del litorale romano arriverà a coinvolgere nella partecipazione al proprio programma di attività artistico-formative, circa 1.000 ragazzi ogni anno.


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Young

Premi PLAY per ascoltare

Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Oroscopo

07:00 07:10

Show attuale

Oroscopo

07:00 07:10