fbpx
play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
playlist_play chevron_left
volume_up
chevron_left
  • play_arrow

    Young Premi PLAY per ascoltare

  • play_arrow

    Deep

  • play_arrow

    Relax

  • play_arrow

    Passion

YCB

About: Arctic Monkeys

today18 Ottobre 2022

Background
share close

Soundtrack da ascoltare durante la lettura: “Why’d You Only Call Me When You’re High?” – Arctic Monkeys

Purtroppo non sono veramente delle scimmie dall’Artide che scrivono canzoni, che poi diventano famose in tutto il mondo.

Tuttavia sono sicuramente pieni di talento, con un dono per la musica, e il YCB è qui per farteli conoscere – che tu li conosca o meno –

Vicini di casa

Gli Arctic Monkeys
Da sinistra: Cook, Alex, Helders e O’Malley

La domanda che potrebbe suscitare in una persona quando vede una band è: Come si è formata la band? Come vi siete conosciuti?”.

A volte un produttore discografico chiama alcuni ragazzi e li riunisci e da lì si ha l’inizio del gruppo – per esempio i One Direction -.

Il caso degli Arctic Monkeys, invece, è un altro: erano vicini di casa. Proprio così.

Alex, il secondo a partire da sinistra, e Cook, il primo, erano vicini di casa che decisero di regalarsi a vicenda una chitarra e di imparare a suonare, esercitandosi nel garage di Alex.

Una cosa normale tra due amici, sicuramente non si aspettavano di vendere milioni di dischi qualche anno dopo e fare sold-out nei loro concerti.

Si unì successivamente Helders, il terzo, un altro vicino di casa, e O’Malley,il quarto, un amico d’infanzia del gruppo che lavorava al supermercato del paese.

Poi arrivò il cantante Nicholson, che lasciò subito il gruppo perché lo considerava “un semplice passatempo”, e gli Arctic Monkeys si ritrovarono in cerca di un solista.

Ma guarda caso, tutti i membri all’oscuro di ciò, Alex confessa di saper cantare, e, infatti, i membri del gruppo lo nominarono cantante, grazie alla sua voce unica e particolare.

Tutti condividevano la passione per la musica, e questa passione, insieme alla loro amicizia, li ha portati al successo.

Canzone su tutto

Non si hanno dubbi sul loro talento nello scrivere e comporre musica. 

Le loro canzoni comprendono vari e vasti argomenti, tra quelle d’amore, d’amicizia, sulla vita e altro.

Una canzone in particolare parla di una persona abbastanza strana. 

Durante un loro concerto, uno strano fan è arrivato nel loro camerino vestito da uomo d’affari con una t-shirt intorno al collo a mo’ di cravatta.

E, ovviamente, era stato un momento abbastanza inusuale e memorabile e decisero di scriverci su una canzone, chiamata “Brianstorm”.

“‘Cause we can’t take our eyes off the t-shirt and ties combination”
– “Brianstorm”, Arctic Monkeys

Traduzione: “Perché non riusciamo a distogliere gli occhi dalla combinazione della maglietta e della cravatta”

Lo si può chiaramente capire nei primi versi della canzone. Sicuramente hanno un buon senso dell’umorismo.

E chissà quanti messaggi nascosti ci sono ancora dietro le loro numerose canzoni.

Buon ascolto!

Scritto da: Marica 5D

Written by: Aurora Vendittelli

Previous post

Post comments (0)

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0%