fbpx

7 settembre 1968, l’esordio incendiario dei Led Zeppelin

Scritto da il 7 Settembre 2020

Soundtrack da ascoltare durante la lettura: “Dazed and confused” – Led Zeppelin

Il 7 settembre 1968 esordiscono i Led Zeppelin trasformando la storia del Rock mondiale.

Londra. Estate 1968.

Quattro giovani musicisti inglesi si riuniscono in una piccola sala prove. Sono ignari che, di lì a poco, cambierà la loro vita e la storia planetaria della musica.

Jimmy Page alla chitarra, Robert Plant alla voce, John Paul Jones al basso, John Bonham alla batteria. Quattro nomi che hanno marchiato a fuoco il Rock di quegli anni con azzardate sperimentazioni e incredibili virtuosismi.

Page racconta: “Abbiamo suonato insieme per la prima volta in una cantina di Gerrard Street, a Londra. Quella zona adesso è diventata Chinatown. C’erano solo amplificatori lungo tutti i muri, con appena lo spazio per aprire la porta. Ci guardammo tutti come per dire: ‘E adesso cosa dovremmo suonare?’. Non sapevo bene cosa fare, così decidemmo per un vecchio pezzo degli Yardbirds, Train Kept a Rollin’… e la stanza esplose. Sentivo che qualcosa stava succedendo, sia a me che agli altri che erano con me in quella stanza. Sentivamo di aver trovato qualcosa che avremmo dovuto maneggiare con cura, che avremmo anche potuto perdere, ma che era notevole: la potenza”.

Questi quattro ragazzi furono i veri pionieri di un rock massiccio e sconvolgente che cambiò per sempre il panorama musicale dell’epoca. Come i Beatles nel decennio precedente timbrarono in maniera indelebile l’universo della musica, i Led Zeppelin negli anni settanta irruppero come un tuono potentissimo, dettando legge in anni prolifici di innovazioni artistiche e vogliosi di nuove energie.

E proprio oggi voglio ricordare una data speciale. Il 7 settembre 1968, infatti, fu il giorno in cui la band esordì nel suo primo live al Teen Club di Gladsaxe, in Danimarca, nei pressi di Copenhagen. Difficile ricostruire la scaletta del concerto, ma di certo sappiamo che troneggiava su tutte Dazed and Confused, brano dei vecchi Yardbirds, band in cui militava Jimmy Page in precedenza. Quella sera fu il principio di un’avventura musicale che incendiò generazioni. Lentamente, nei concerti successivi, vennero inserite perle come Communication Breakdown, Babe I’m Gonna Leave You, How Many More Times che faranno parte del primo album di quel gruppo che di lì a poco avrebbe scelto finalmente il suo nome ufficiale, Led Zeppelin, divenendo leggenda.


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Young

Premi PLAY per ascoltare

Traccia corrente

Titolo

Artista