These Boots Are Made For Walking

Scritto da il 17 Febbraio 2020

Durante la lettura si consiglia l’ascolto del brano: “These Boots Are Made For Walking – Nancy Sinatra”

Il 17 febbraio 1966 These Boots Are Made For Walking di Nancy Sinatra arrivava alla prima posizione della classifica inglese.

Scritta da Lee Hazlewood Sinatra e registrata da Nancy nel 1966, divenne la bandiera delle truppe americane in Vietnam, che in marcia la intonavano in coro.

Invero in Full Metal Jacket, film di Stanley Kubrick ambientato durante la guerra, si può ascoltare il brano.

Dato il crescente successo internazionale, non solo riuscì a raggiungere la prima posizione di vari stati tra cui Stati Uniti d’America, Canada, Australia, Germania, Regno Unito affermandosi come valida artista nel panorama musicale, ma si guadagnò la curiosità di vari artisti che durante gli anni si sono cimentati in caleidoscopiche cover che vanno dal pop all’industrial.

Tra le più famose ricordiamo quelle di Megadeth, Billy Ray Cyrus, Jessica Simpson e Ella Fitzgerald.

La Color-Sonics, una compagnia che realizzava filmati per i video jukebox, si occupò del video della canzone e ne commissionò al direttore Robert Sidney e al coreografo la realizzazione. Nel video Nancy, accompagnata a un gruppo di ballerini, si muove sulle note della canzone ovviamente indossando stivali.

Sebbene lo straordinario successo che l’ha resa una cantante di fama mondiale, Nancy ha dichiarato di essersi pentita di aver cantato la canzone:

The image created by ‘Boots’ isn’t the real me. ‘Boots’ was hard and I’m as soft as they come.

Lee infatti l’aveva scritta per lui, poi cambiò idea e la cedette a Nancy. Il paroliere racconta:

It was a party song I had written two or three years before that. It was a joke to begin with. I had written a beautiful song for her, ‘The City Never Sleeps At Night,’ and she wondered if it would sell. I replied, ‘Three times more than ‘So Long Babe,’ and that did 60,000. We’re building up your career.’ I changed my mind and put it on the back of ‘Boots’ and that sold 6 million.

La canzone infatti cantata da una voce femminile appariva più adatta e Sinatra rivela:

When a guy sings it, the song sounds harsh and abusive, but it’s perfect for a little girl.

Quella canzone cantata da una donna fu proprio un gesto rivoluzionario.

“One of these days these boots are gonna walk all over you” sono le parole di qualcosa che si sta rompendo, parole che contengono la miccia di donne pronte ad alzare la voce.


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Young

Premi play per ascoltare

Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Oroscopo

14:00 14:05

Show attuale

Oroscopo

14:00 14:05