Young

La voce degli studenti

Current track

Title

Artist


Intervista ad Andrea Contini

Carlotta 15 April 2019

Mentre il countdown per la partenza dell’avventura capitanata da Andrea Contini dal porto di Genova si avvicina a raggiungere lo zero, la nostra Carlotta ha avuto l’occasione di intervistare questo straordinario personaggio, per metà giramondo e per metà impegnato nel contatto con gli altri nel settore della sanità, alla scoperta di tutto quel che dovremo aspettarci dal viaggio che si appresta a fare, un’idea che unisce le sue due più grandi passioni e che si racchiude in una sola parola ripetuta due volte: Pole Pole, dallo swahili “con dolcezza”, “con calma”.

Sono bastati pochissimi minuti di conversazione per riuscire ad inquadrare il carattere del protagonista adulto di questo viaggio in barca che, a partire dal 17 Aprile, abbraccerà l’Italia attraverso 31 tappe, e le motivazioni che lo hanno spinto a coinvolgere in questa avventura tantissimi giovani collaboratori affetti da autismo: empatia, voglia di far conoscere il mare e se stessi, l’importanza del contatto con gli altri e la natura, il tutto catalizzato dal potere unificante del mare.

Grazie alla sua intraprendenza e al prezioso supporto della Lega Navale Italiana, Andrea Contini potrà finalmente trasformare quest’idea ricca di amore verso il prossimo, verso degli ideali di inclusione e di impegno concreto nei confronti di tutte le persone, in realtà. I preparativi sono ormai conclusi, la data X si avvicina, dunque non ci resta che ricordare il motto di quest’esperienza che continueremo senz’altro a seguire da vicino col fiato sospeso:

“Pole Pole: non un’avventura, non una gita, ma un’esperienza di vita!”