Pantofole hi-tech: quando la pigrizia non trova limiti

Ecco le pantofole che si parcheggiano da sole

Quando credevate di averle sentite tutte, giunge direttamente dal Giappone qualcosa in grado di dimostrarvi quanto vi siate sbagliati al riguardo: è il caso delle “pantofole ProPilot”, l’ultimissima innovazione di casa Nissan recentemente in sperimentazione nell’hotel Ryokan di Hakane, situato nell’area occidentale di Tokyo.
Naturalmente, limitarsi ad affermare che “sono state inventate delle ciabatte high-tech in grado di effettuare un perfetto parcheggio a pettine ovunque desideriate” sarebbe fin troppo semplicistico ed inaccurato. Pertanto, andremo a mostrarvi più nel dettaglio le caratteristiche fondamentali di questo insolito esperimento, e quali conseguenze potrebbe avere in un futuro più prossimo di quanto non si immagini nella vita domestica di ciascun individuo:

– Non solo le pantofole, ma anche i cuscini da pavimento e persino i tavolini che arredano la camera in pieno stile giapponese, ovvero il luogo-base di questo test atipico, possono essere utilizzati e spostati esattamente come fossero oggetti di tutti i giorni. Una volta terminato il loro uso, è sufficiente premere un apposito pulsante e ciascun oggetto si riporrà autonomamente ed ordinatamente al proprio posto senza alcun tipo di problema. Riuscite ad immaginare quanto cambierebbe la realtà casalinga odierna?
– Le tre componenti della stanza aventi questa innovativa proprietà funzionano grazie all’adattamento di una tecnologia dal nome “ProPilot Park”, già in uso da qualche mese in alcune moderne autovetture. Grazie ai precisi ed efficienti sensori accuratamente disposti in diverse angolazioni, gli oggetti in questione sono in grado di percepire lo spazio intorno a sé, e di aggirare eventuali ostacoli evitando anche il più lieve degli urti e collisioni;
– L’esperimento è tutt’altro che top secret! Infatti, la Nissan ha deciso di offrire una piccola chance a chiunque bruci dalla curiosità e dall’impazienza di provare una simile fusione di comfort e tecnologia prima che venga commercializzata su vasta scala: attraverso un concorso, una fortunata coppia di viaggiatori potrà trascorrere gratuitamente una notte nella speciale camera d’hotel.
Come? È molto semplice: basta andare su Twitter e postare, entro e non oltre il 10 Febbraio, un Tweet contenente gli hashtags #PPPRyokan e #wanttostay, e sperare di venire baciati dalla buona sorte!