Out of time e il successo planetario dei R.E.M

Scritto da il 23 Marzo 2020

Durante la lettura si consiglia l’ascolto dell’album “Out of time – R.E.M.”

Il 23 Marzo 1991 i R.E.M. conquistano per la prima volta la posizione numero uno della classifica inglese con il settimo album Out Of Time. Con le 18 milioni di copie vendute è l’album che ha ottenuto il più grande successo della band.

Il gruppo giunto già alla maturità artistica, aveva in precedenza prodotto album di qualità, che gli avevano valso il riconoscimento come la band “Alternative Rock” per eccellenza degli anni ’80, ma è solo con Out of time che arriva il successo planetario, confermato dal Grammy come Best Alternative Music Album.

Con il grande successo di ‘Out Of Time’ abbiamo enormemente allargato la schiera dei nostri fan”, racconta Buck, “e se abbiamo perso qualcuno dei fan storici, poco male, è nella logica delle cose… È qualcosa che accade, dopo dieci anni di attività. Coloro che non ci amano più dopo il successo di ‘Losing My Religion’ possono andare a farsi fottere. Il tempo ha cambiato l’energia dei Rem. Ora ci diverte suonare canzoni più tranquille. Davvero, non ci interessa tornare a essere una rock’n’roll band di culto”.

I R.E.M riprendono le sonorità del precedente Green nella commistione tra pop, folk e musica classica, e aggiungo il country, che troviamo anche nel successivo Automatic for the People.

Alla sua uscita l’album, trascinato dal primo singolo estratto Losing My Religion, ha conquistato non solo il Regno Unito, ma anche gli Stati Uniti, dove ha venduto da solo 4 milioni di copie, e ha fatto breccia anche in Germania venendo 1,250,000 copie e ottenendo 5 dischi d’oro.

Da notare che l’uscita del disco non è stata accompagnata da tour promozionali, ma solo da rare apparizioni televisive. Questo rende il successo ancora più straordinario.

Le atmosfere dell’album vanno dalla più limpida gioia, alla malinconia più struggente. Tra le canzoni di spicco troviamo la già citata hit Losing My Religion, il cui successo è riconosciuto anche a livello di video musicale. In questa categoria ha infatti vinto due Grammy Awards e sei MTV Awards. Attualmente il brano occupa la posizione 170 nella lista delle 500 migliori canzoni secondo Rolling Stone. Poi l’altra hit Shiny Happy People, insieme a Kate Pierson dei B-52, canzone in realtà non molto amata dalla band, nonostante il successo. Ancora la semi strumentale Endgame, Near Wild Heaven con la sua esplosione di vita, la struggente ballata Country Feedback, la sepolcrale Low. Un altro featuring è quello di KRS-One nel simil-funk di Radio Song, brano sulle ansie e le paure della guerra del golfo.Poi la desertica ballata Texarkana, l’amore per un bambino che sta per nascere di Me in Honey, visto anche dalla prospettiva di un padre.

La copertina standard presenta con la scritta nera a fondo giallo “R.E.M. Out of Time”. In Spagna ne è stata pubblicata un’edizione limitata con un dipinto a olio astratto.

In occasione del venticinquesimo anniversario dall’uscita, è stato nuovamente dato alle stampe col titolo Out of Time 25th Anniversary.


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Young

Premi play per ascoltare

Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Oroscopo

14:00 14:05

Show attuale

Oroscopo

14:00 14:05