Instant Karma

Scritto da il 20 Febbraio 2020

Durante la lettura si consiglia l’ascolto del brano: “Instant Karma – John Lennon”

Il 20 febbraio 1970 veniva pubblicato negli Stati Uniti Istant Karma di John Lennon.

Nota soprattutto come uno dei singoli nella storia della musica ad essere stato rilasciato più velocemente, venne scritto, registrato e mixato in un solo giorno.

Il 27 gennaio 1970 il lampo di genio. Lennon racconta:

I wrote it for breakfast, recorded it for lunch, and we’re putting it out for dinner.

Registrato presso gli Abbey Road Studios, venne pubblicato solo dieci giorni dopo nel Regno Unito. Sul lato B c’era un brano cantato da Yoko, Who Has Seen the Wind?

Il singolo raggiunse la posizione numero 5 della classifica inglese e arrivò terza in quella statunitense. Inoltre divenne il primo disco solista di un ex-Beatle a vendere 1 milione di copie nei soli Stati Uniti.

Tutti parlano del karma al giorno d’oggi… Ma mi venne in mente che il karma è immediato così come influenza la tua vita passata o la tua vita futura … Sono affascinato dalla pubblicità, come forma d’arte… Così l’idea del “karma istantaneo” era come quella del “caffè istantaneo”: presentare qualcosa in una forma nuova.

L’ispirazione per quel titolo avvenne mentre lui e Yoko Ono erano in Danimarca nel dicembre del 1969 con l’ex marito di Yoko e la sua nuova moglie Melinde Kendall. Da lei Lennon sentì usare “Instant Karma”. Per l’introduzione al pianoforte invece si ispirò a Some Other Guy di Richard Barrett. Il brano venne prodotto da Phil Spector e Lennon rimase così entusiasta del lavoro che lo presentò ai Beatles per la produzione del loro ultimo album, Let it Be.

Il karma è la credenza per cui ogni azione ha un effetto sulla vita futura, quindi le buone azioni comportano un effetto positivo, mentre quelle cattive corrispondono a un effetto negativo. Il concetto principale dietro al brano risiede proprio nel prendersi la responsabilità delle proprie azioni. Tuttavia, più che una condanna, sembra un invito alla fratellanza.

“We All Shine On”, ovvero tutti risplendiamo allo stesso modo, è il verso che rende con estrema chiarezza quell’idea di pace e uguaglianza che poi Lennon arriverà a sviluppare definitivamente con Imagine.


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Young

Premi play per ascoltare

Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Oroscopo

14:00 14:05

Show attuale

Oroscopo

14:00 14:05