Il primo bagno

Scritto da il 2 Gennaio 2020

Durante la lettura si consiglia l’ascolto del brano: “La Vasca – Alex Britti”

L’ignoto fa paura e la sfortuna terrore, poiché si attribuiscono le colpe del fato avverso a magia o, almeno, ad una forza che non possiamo controllare. Da secoli esistono, infatti, tradizioni per portare fortuna e scongiurare la malasorte, ma una di quelle più singolari è quella di gettarsi nei fiumi e nei laghi il giorno del primo gennaio…

Seguendo una tradizione, questo Capodanno sono state circa 7000 le persone, indipendentemente dall’età, che si sono gettate in un lago ungherese in costume da bagno, sfidando il freddo e la temperatura di appena 3 gradi del lago Balaton nei pressi di Szigliget.

Lago Balaton

Analogamente, ma non per scacciare la mala sorte, ieri Mister Ok si è tuffato dal ponte Cavour a Roma per la trentaduesima volta per abbracciare l’anno che ci attende e le sfide che per noi ha in serbo, tra applausi dei residenti cittadini e dei turisti.

Le tradizioni sono rituali magici istituiti dall’uomo e che continuano ad essere seguite nonostante il passare del tempo, hanno un canto che strega e spinge a portarle avanti. Esiste la possibilità che quell’azione non cambierà le vite, ma è ignoto ed i “forse“, i “se“, spaventano.

Qual è la tradizione che continuate a seguire a spron battuto?


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Young

Premi play per ascoltare

Traccia corrente

Titolo

Artista