Young

La voce degli studenti

Current track

Title

Artist

Current show

Format Ilaria

16:30 18:30

Current show

Format Ilaria

16:30 18:30


Creato in Cina il primo orto botanico virtuale

Written by on 4 Febbraio 2019

Contiene 761 campioni e 350 mappe genetiche delle specie vegetali presenti nel grande giardino di Ruili, una città-contea dello Yunnan.

GigaScience riporta la creazione, da parte della Banca Genetica Nazionale della Cina, del primo orto botanico virtuale, in cui sono stati raccolti 761 campioni e 350 mappe genetiche delle specie vegetali presenti in un giardino cinese del Ruili. L’obiettivo del progetto, coordinato da Huan Liu, è sequenziare un genoma di 10mila piante terrestri per comprendere meglio l’evoluzione della vita sul pianeta.

La digitalizzazione dell’orto botanico

Nell’orto botanico di Ruili, nato nel 2002, sono conservate numerose piante cinesi a rischio di estinzione e varie specie endemiche. Questo progetto rappresenta il primo tentativo di digitalizzare un intero giardino basandosi esclusivamente sulla genomica e sui dati raccolti analizzando i campioni. Adesso è possibile visitare l’orto “virtualmente” grazie a dei tour su internet.

La mole di dati raccolti finora, divisa in diversi tipi di file, ammonta a 54 terabyte, e grazie al sequenziamento del genoma e a dati dei cloroplasti, è stato possibile identificare 257 specie e 504 famiglie di piante.

La descrizione genetica fornirà numerosi dati importanti e sarà utile nei futuri studi sull’ecologia e la biodiversità a livello molecolare.

Huan Liu

La prima banca globale delle piante

Nel corso del 2018, gli studiosi dell’Università ‘Martin Lutero’ di Halle-Wittenberg (Mlu) e del Centro per la Ricerca Integrata sulla Biodiversità Halle-Jena-Leipzig (iDiv) hanno completato sPlot, la prima banca dati globale delle piante, contenente oltre un milione di esemplari provenienti da tutto il mondo. Consultandola, gli esperti potranno così accedere a molte informazioni utili per portare avanti vari studi, tra cui quelli sui cambiamenti climatici.


Reader's opinions

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.