Young

La voce degli studenti

Current track

Title

Artist


Azienda giapponese si scaglia contro il fumo: più ferie ai non-fumatori

Written by on 11 Gennaio 2019

Immaginate di lavorare al 29° piano di un palazzo. I vostri colleghi, ad un certo punto, scendono per una sigaretta e complessivamente se son veloci impiegano 15 minuti a tornare, mentre voi rimanete alla scrivania. C’è a chi può andare bene e a chi no.

Nella società di marketing giapponese Piala, per la dinamica sopracitata, era diventata difficile la suddivisione del lavoro, dal momento che solo 30 lavoratori su 120 sono non fumatori. Uno dei dipendenti ha messo così una sua lettera di lamentele nella casella di posta aziendale, dedicata a suggerimenti e proteste.

Il reclamo è stato effettivamente ascoltato, tanto che ora il provvedimento stabilito non punisce coloro che hanno il vizio del fumo, bensì premia chi non lo ha, concedendogli sei giorni di congedo extra pagati.

“Spero di incoraggiare i dipendenti a smetter di fumare attraverso incentivi a farlo più che penalizzazioni o restrizioni”.

Takao Asuka 

Già quattro dipendenti, infatti, sembra abbiano colto l’occasione per smettere di fumare, e ciò, quindi, si presenta solo come un altro grande passo avanti per il Giappone, che già da tempo ha iniziato la guerra al fumo.


Reader's opinions

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.